III edizione Teatri Legalit: 'La ferita, la giusta parte'

Mondragone - Il teatro, la cultura, la scuola e le istituzioni unite in Campania nella lotta alla camorra. Inizia con il nuovo allestimento de "La ferita – la giusta parte" la terza edizione dei Teatri della Legalità, il progetto promosso...

20091103065609_GiuseppeGaudino

Il teatro, la cultura, la scuola e le istituzioni unite in Campania nella lotta alla camorra. Inizia con il nuovo allestimento de "La ferita – la giusta parte" la terza edizione dei Teatri della Legalità, il progetto promosso dall'Assessorato al Lavoro, Istruzione e Formazione della Regione Campania nell'ambito di "Scuole Aperte", per la direzione artistica di Mario Gelardi ed il coordinamento organizzativo di Luigi Marsano de I Teatrini.
Lo spettacolo, prodotto da Decimo Pianeta e I Teatrini, sarà presentato in anteprima assoluta mercoledì 4 novembre, alle ore 11, all'Exposcuola di Baronissi (Salerno) e, successivamente, al Teatro San Ferdinando di Napoli (giovedì 5, ore 11), al Teatro Ariston di Mondragone, Caserta (venerdì 6, ore 11) ed al Teatro Bristol di CastelVolturno, Caserta (lunedì 9, ore 10).La nuova messinscena, diretta da Mario Gelardi, accoglie testi inediti di Riccardo Brun, Raffaele Cantone, Rosario Esposito La Rossa, Mario Gelardi, Giuseppe Miale Di Mauro, Ciro Marino, Angelo Petrella, Peppe Ruggiero e Roberto Saviano, che insieme tracciano un singolare percorso, sospeso tra la cronaca, il teatro e la narrazione, affidato all'interpretazione di Ivan Castiglione, Daria D'Antonio, Giuseppe Gaudino, Giuseppe Miale di Mauro e Adriano Pantaleo. "La nuova edizione de La ferita – sottolinea il regista Gelardi - si basa sulle storie di camorra documentate e restituite in forma poetica, appositamente per questo progetto, da alcuni scrittori napoletani, chiamati a fissare sulla carta e sulla scena, per i giovani spettatori della rassegna, una loro personale visione del presente. Il risultato è sintetizzato in un unico testo che racchiude molteplici elementi di riflessione, riproposti in un allestimento teatrale che presenta percorsi drammaturgici paralleli e dinamici, sviluppati tra teatro e cronaca, tra finzione e realtà".
"La Ferita", spettacolo/racconto dedicato alle vittime innocenti della camorra, nel corso degli anni ed attraverso le sue varie e differenti edizioni, è stato più volte indicato come esempio di una nuova sintesi tra teatro d'impegno civile e memoria collettiva. "Riscontri lusinghieri – aggiunge Mario Gelardi – che hanno prodotto nuovi esiti per questo lavoro, pronto adesso per una nuova vita, questa volta editoriale, con l'uscita di un omonimo volume nel mese di dicembre, che si affiancherà alla meravigliosa esperienza acquisita in scena e con i ragazzi".
Con "La ferita – La giusta parte" si apre la programmazione dei Teatri della Legalità che, fino a maggio 2010, con 170 rappresentazioni in 21 città della regione, affronterà e proporrà ai giovani una selezione di spettacoli, ma anche incontri, laboratori ed iniziative editoriali, con allestimenti proposti, ad esempio, da Emma Dante, Marco Baliani, Nando Dalla Chiesa, Giulio Cavalli, Armando Punzo, Fondazione Emergency, Fortunato Calvino, Rosalba Di Girolamo, Mara Baronti. Ad ingresso gratuito. Info: 0810330619; www.teatrini.it e www.teatridellalegalita.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Folgorato durante i lavori in casa, operaio muore a 34 anni

  • TERREMOTO Trema ancora la terra nel casertano

  • Latitante arrestato in una villetta dopo un blitz di carabinieri e polizia

  • "Faccio una vita da 30mila euro al mese", la confessione al telefono del medico corrotto

  • TERREMOTO Scossa avvertita nel casertano

  • La morsa del maltempo non lascia la provincia di Caserta: prorogata l'allerta

Torna su
CasertaNews è in caricamento