menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20091030064210_GliAlberidiPinocchio

20091030064210_GliAlberidiPinocchio

Pinocchio allOrto Botanico con 'La Scena Sensibile'

Napoli - Inizierà sabato 31 ottobre 2009 all'Orto Botanico di Napoli, con l'anteprima assoluta de "Gli alberi di Pinocchio", nella rilettura dell'opera di Collodi diretta da Giovanna Facciolo, "La Scena Sensibile", stagione di teatro, musica e...

Inizierà sabato 31 ottobre 2009 all'Orto Botanico di Napoli, con l'anteprima assoluta de "Gli alberi di Pinocchio", nella rilettura dell'opera di Collodi diretta da Giovanna Facciolo, "La Scena Sensibile", stagione di teatro, musica e danza rivolta alle nuove generazioni. Organizzata dall'Associazione I Teatrini, in collaborazione l'Università degli Studi "Federico II", l'Assessorato allo Spettacolo della Regione Campania e l'Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, con la direzione artistica di Luigi Marsano e Giovanna Facciolo, la rassegna offre un'accurata selezione di spettacoli riservata ai piccoli spettatori delle scuole della Campania.
Fino al prossimo maggio 2010, il calendario propone dodici titoli scelti tra le migliori produzioni dedicate ai grandi classici della letteratura per l'infanzia nella rilettura e trasposizione scenica realizzata per essi da alcune della più affermate compagnie del panorama italiano del Teatro per i ragazzi. Il cartellone, infatti, accoglie le recenti produzioni della Compagnia degli Sbuffi, del Balletto di Napoli, della Piccionaia di Vicenza, del Teatro dei Vaganti di Verona, del Pandemonium Teatro di Bergamo e del Teatro Fontemaggiore di Perugia, alle quali si aggiungono gli esclusivi allestimenti realizzati da I Teatrini, ad esempio, per gli spazi dell'Orto Botanico di Napoli.

Riadattamenti contemporanei di fiabe immortali, come "Pinocchio", "La bella addormentata", "Alice nel paese delle meraviglie"," La piccola fiammiferaia", "Cenerentola", "Cappuccetto Rosso", riacquistano grazie al lavoro specialistico di registi, autori ed attori italiani, il fascino del palcoscenico per offrire rinnovate emozioni al giovane pubblico napoletano. Tra le più longeve ed apprezzate in città, la rassegna giunge con successo al suo quattordicesimo anno di attività. "In questa nuova edizione - sottolinea Luigi Marsano - realizzeremo più di centocinquanta giornate di spettacolo, per le quali ci attendiamo non meno di ventimila presenze". L'attività si realizzerà, come di consueto, sia presso gli incantevoli spazi del Real Orto Botanico, in via Foria (con rappresentazioni alle ore 9,30 e alle ore 11) che nelle rinnovate e confortevoli strutture del Teatro La Perla, in via Nuova Agnano a Bagnoli (con rappresentazioni alle ore 10). "In tutte le nostre scelte - aggiunge la regista Giovanna Facciolo - diamo assoluta priorità alle esigenze ludiche, formative e culturali del pubblico cui ci rivolgiamo, ai loro legittimi e specifici bisogni. Il nostro lavoro vuole contribuire ad abituare i piccoli al gusto del bello ed, allo stesso tempo, alla fruizione ed alla condivisione di momenti ed esperienze culturali. Pensiamo ai bambini non solo come "spettatori" del domani, ma soprattutto come "attori" del presente".
Per questo motivo, in aggiunta alla programmazione dedicata alle fiabe dei Fratelli Grimm, Andersen, Sepùlveda, Collodi, Perrault e Carroll, ci saranno appuntamenti che tratteranno argomenti tratti dalla grande Storia universale. E' il caso dello spettacolo "Arbeit Macht Frei", le "memorie dall'Olocausto" che Aldo de Martino trae da testi di Primo Levi ed Anna Frank, oppure quello de "La storia di Iqbal" in cui Giovanni Signori, a partire dal romanzo di Francesco D'Adamo, offre una delicata testimonianza della storia vera del piccolo Iqbal Mashir, assassinato in Pakistan per avere contribuito a liberare dalle fabbriche centinaia di bambini schiavi come lui. La programmazione inizia sabato 31, all'Orto Botanico, con "Gli alberi di Pinocchio", allestimento itinerante diretto da Giovanna Facciolo liberamente ispirato a "Le avventure di Pinocchio" di Carlo Collodi, con Adele Amato de Serpis, Valentina Carbonara, Monica Costigliola, Cristina Messere e Antonella Migliore.(repliche: domenica 1 novembre ore 11 e fino a venerdì 6 novembre, ore 9, 30 ed alle 11). Posto unico euro 6,00; prenotazione obbligatoria. Info: 0810330619 www.iteatrini.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento