menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Domattina in villa Bruno 'La battaglia dei cuscini'

San Giorgio a Cremano - Ritorna a San Giorgio a Cremano per la terza edizione la rassegna "Teatri della Legalità" promossa dalla Regione Campania in collaborazione con l'associazione "I TEATRINI" e che vedrà attori e registi di fama nazionale...

Ritorna a San Giorgio a Cremano per la terza edizione la rassegna "Teatri della Legalità" promossa dalla Regione Campania in collaborazione con l'associazione "I TEATRINI" e che vedrà attori e registi di fama nazionale, operatori delle istituzioni, della scuola e dello spettacolo, impegnati in varie rappresentazioni teatrali che si svolgeranno in villa Bruno. L'iniziativa nella città di San Giorgio a Cremano, che è stata resa possibile grazie all'impegno dell'Assessore alla Scuola e Infanzia, Luigi Bellocchio, rientra anche nell'ambito del programma di attività sull'educazione alla legalità del Laboratorio Regionale Città dei bambini e delle bambine e prevede spettacoli, tutti ad ingresso libero, affiancati a momenti di riflessione, discussione ed approfondimento per gli studenti delle scuole cittadine.

Si parte domani 20 ottobre alle ore 11.00, nello splendido scenario del parco di villa Bruno, con lo spettacolo della compagnia IL MELARANCIO di Cuneo, dal titolo LA BATTAGLIA DEI CUSCINI, uno scatenatissimo spettacolo- animazione di piazza, l'unico spettacolo in cui gli spettatori diventano attori con Gimmi Basilotta, Marina Berro, Tiziana Ferro, Franco Priola, Jacopo Fantini. L'idea nasce dal ricordo degli scontri all'ultima piuma cha da bambini, tra fratelli, si facevano sul letto prima di andare a dormire: qui il gioco viene centuplicato più e più volte, diventando uno spettacolo di piazza esplosivo, divertente e di grande coinvolgimento.
L'attesa è scandita da una serie di annunci che preparano all'imminente battaglia; al VIA inizia lo spettacolo: la squadra della Compagnia coinvolge il pubblico nell'allestimento finale dello spazio e dettate le regole del gioco con un conto alla rovescia dà inizio alla battaglia. Centinaia di leggerissimi cuscini multicolori cadono dall'alto e, in una reazione a catena, esplode la battaglia: accompagnati dalle scatenatissime musiche ska, gli spettatori si trovano coinvolti in una piccola follia collettiva, che coinvolge giovani, vecchi, donne, uomini e bambini. Questa pazza ed inoffensiva lotta a colpi di cuscino, prosegue fino allo sfinimento dei partecipanti. Ad un preciso segnale tutto si ferma e la battaglia si conclude in un soffio di piume. Prima di salutare il pubblico esausto, viene dispiegato un grande telo colorato su cui gli spettatori vengono invitati a sedersi: il telo comincia a gonfiarsi e si trasforma in un cuscino gigante, pieno d'aria, su cui è possibile nuotare, rotolare, gattonare e ovviamente riposarsi dopo tanta fatica. La Battaglia dei cuscini viene replicato dal 1991 e ha al suo attivo più di 600 repliche. Lo spettacolo è stato rappresentato in Belgio, Ungheria, Spagna, e al CARNEVALE DI VENEZIA!

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Positiva al Covid insultata e minacciata dai vicini di casa

  • Cronaca

    Caserta ancora 'leader' per i vaccini: somministrate 194mila dosi

  • Attualità

    Macrico, 3 parlamentari M5s: "Ci batteremo per l'inedificabilità"

  • Cronaca

    Svaligiata tabaccheria: rubate sigarette e gratta e vinci

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento