menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20091009045157_Chiappini

20091009045157_Chiappini

Apre la rassegna Grande Vomero il Gal Musica e Moda in Piazza Vavitelli

Napoli - Barbara Chiappini ha presentato ieri sera in Piazza Vanvitelli, gremita di pubblico, lo spettacolo "Gran Gala Musica Moda", serata inaugurale della rassegna"Grande Vomero", giunta alla dodicesima edizione e organizzata dalla Holding...

Barbara Chiappini ha presentato ieri sera in Piazza Vanvitelli, gremita di pubblico, lo spettacolo "Gran Gala Musica Moda", serata inaugurale della rassegna"Grande Vomero", giunta alla dodicesima edizione e organizzata dalla Holding Studio e dall'assessorato al Turismo e Grandi Eventi del Comune di Napoli, in collaborazione con la Camera di Commercio di Napoli e la Confcommercio Campania, con l'assessorato al Turismo e Attività Produttive della Regione Campania, con l'assessorato al Turismo e Sviluppo della Provincia di Napoli .
Una serata, durante la quale sono stati premiati personaggi di spicco che si sono distinti nell'ambito delle proprie carriere con il premio "Grande Vomero" e sono stati assegnati due riconoscimenti "Napoli in ? collina".
Musica balletti e sfilate di moda hanno fatto da cornice alla premiazione. Tra gli ospiti più attesi la conduttrice televisiva Licia Colò, che ha ricevuto il premio per aver dedicato la sua vita agli animali e all'ambiente, dal presidente della V Municipalità Vomero-Arenella, Mario Coppeto.
"In comune con il quartiere napoletano abbiamo il rispetto dell'ambiente - ha dichiarato Coppeto - E' uno degli obiettivi che ci prefiggiamo, dal momento che con 120mila abitanti rappresentiamo quasi una città e, quindi, la salvaguardia delle nostre zone verdi rappresenta un dovere imprescindibile per il quartiere collinare". "Ho un profondo legame con la città di Napoli e con il Vomero - ha detto Licia Colò - Se non avessi lavorato a Napoli con la trasmissione "Alle falde del Kilimangiaro", non avrei mai conosciuto mio marito, vomerese di nascita"Tra i premiati Monica Sarnelli per la canzone, il violinista e compositore napoletano Lino Cannavacciuolo per la musica e l'artista Luigi Mazzella per la scultura. L'attore Gigi Savoia, vomerese di nascita ha ricevuto il premio Grande Vomero per il teatro e quello riservato al cabaret è stato consegnato al celebre barzellettiere napoletano Angelo Belgiovine, uno degli autori della trasmissione "La sai l'ultima?". Tra i premiati del mondo dello spettacolo Francesco Paolantoni che si è esibito in un simpatico sketch nel quale paragonava le peculiarità del Vomero a quelle del quartiere Chiaia.
Il premio per l'imprenditoria è stato assegnato al novantatreenne Salvatore Grasso della storica pizzeria vomerese "Gorizia". Nel corso dei suoi 80 anni di attività è stato calcolato che abbia sfornato più di 7 milioni di pizze e tra queste anche quelle per i suoi clienti Totò e Vittorio de Sica.
Infine il cardiochirurgo, Carlo Vosa, direttore del reparto di cardiochirurgia infantile del Monaldi, ha ricevuto il premio per la medicina, ma anche e soprattutto per il suo impegno umanitario in Bosnia durante la guerra e per aver operato tanti bambini palestinesi.

I due riconoscimenti "Napoli in?collina" sono consegnati ad Alessandro Antonino, artista napoletano che torna nella sua città natale con la sua personale dal titolo "Imperfezioni" inaugurata a Castel dell'Ovo il 18 settembre e aperta fino al 12 ottobre e al cantante Marco Fasanoche nel 2003 ha dato una svolta alla sua vita artistica diventando uno dei finalisti dell'Accademia di Sanremo.
Il prossimo appuntamento di Grande Vomero è in calendario lunedì 12 ottobre al TTC dove si svolgerà la finale del sesto festival cinematografico internazionale riservato ai cortometraggi "Napoli in ? corto"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento