menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terza edizione di '...a la Fontana de li Papi: e festa abbascio o ponte

Cava de' Tirreni - La cooperativa sociale La Fenice, nell'ambito del progetto "Recuperiamo-Ci: arte, disagio e cultura", organizza la terza edizione di "…a la Fontana de' li Papi: e' festa abbascio o' ponte". La manifestazione si terrà sabato 10...

La cooperativa sociale La Fenice, nell'ambito del progetto "Recuperiamo-Ci: arte, disagio e cultura", organizza la terza edizione di "?a la Fontana de' li Papi: e' festa abbascio o' ponte". La manifestazione si terrà sabato 10 ottobre 2009 in Largo Raffaele Di Mauro, in località Sant'Arcangelo di Cava de' Tirreni, a partire dalle ore 19.30.
Si comincerà con l'intervento della professoressa Lucia Avigliano, che oltre ad essere una storica e profonda conoscitrice della nostra Città de La Cava condivide la ratio ispiratrice dell'integrazione sociale di persone con disagio mentale, la quale terrà una breve relazione sull'antica Fontana de li Papi, monumento di età barocca, riportata nel 1993 mediante delicati interventi da parte della Sovrintendenza alla originaria bellezza. A seguire la performance ritmico-pittorica con "Canti, suoni, e danze sul tamburo"curata dal Cerchio Magico della paranza e dal Laboratorio di espressione creativa della cooperativa La Fenice.
Saranno presenti inoltre stand esplicativi ed illustrativi non solo dell'antica Fontana ma anche della frazione di Sant'Arcangelo, dell'antico casale di Li Curti e della Chiesetta dedicata alla Madonna del Carmine, detta del Ponte.

L'obiettivo è quello di rivalutare le bellezze storico-artistiche dell'antica città de La Cava e sensibilizzare la cittadinanza alla difesa di un patrimonio culturale altrimenti dimenticato e bistrattato, anche attraverso il recupero delle singole specificità di soggetti non coinvolti dalla comunità. In tal modo La Fenice prosegue il suo lavoro, rafforzando quella rete socio-culturale capace di sostenere dinamicamente soggetti portatori di un disagio psichico ed esistenziale e perseguendo un continuo ed effettivo avanzamento negli spazi sociali e comunitari dei quartieri cittadini.
Quest'anno la manifestazione prevede una collaborazione con una pluralità di organismi del terzo settore oltre che istituzionali: comune di Cava, la UOSM (Unità Operativa di Salute Mentale) Cava-Vietri sul Mare, il piano di zona S3 Cava-Costiera amalfitana, l'Azienda di Soggiorno e Turismo, il Patto per la Salute Mentale di Salerno, il circolo degli ultrà Noi di Cava, la cooperativa sociale L'Aquilone di Napoli, l'associazione Gens Campana di Milano, l'associazione Rinascita CAVA 2000, l'associazione Kubrick e l'associazione Oltre l'arte. Si ringrazia inoltre di cuore Metelliana Viaggi per la sensibilità sociale espressa con l'adesione all'organizzazione della manifestazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento