menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si apre prima edizione del Salone Mediterraneo delle Autonomie Locali e dei Territori

Salerno - Giovedì 8 ottobre, alle ore 9.30, a Salerno (presso il Grand Hotel Salerno), il vicepresidente della Regione Campania con delega ai Rapporti con i Paesi del Mediterraneo, Antonio Valiante, aprirà i lavori della prima edizione del Salone...

Giovedì 8 ottobre, alle ore 9.30, a Salerno (presso il Grand Hotel Salerno), il vicepresidente della Regione Campania con delega ai Rapporti con i Paesi del Mediterraneo, Antonio Valiante, aprirà i lavori della prima edizione del Salone Mediterraneo delle Autonomie Locali e dei Territori (SMALT).
Nel corso dell'evento, in programma anche venerdì 9 ottobre, i rappresentanti delle regioni e delle autonomie locali italiane, dei Paesi mediterranei dell'Unione Europea e dei Paesi Terzi del Mediterraneo si confronteranno su tematiche strategiche per lo sviluppo sostenibile del Bacino, quali trasporti e mobilità, governance ambientale e turismo.
Il Salone, organizzato dalla Vice Presidenza della Regione Campania con delega ai Rapporti con i Paesi del Mediterraneo, mira dunque a promuovere la cooperazione territoriale tra le istituzioni regionali e locali dello spazio euro-mediterraneo attraverso la costituzione di reti partenariali.
"Questa iniziativa - dichiara il vicepresidente Antonio Valiante - si colloca nel solco della continuità dell'azione della Regione Campania per il coinvolgimento delle autonomie locali e territoriali nelle politiche e processi di sviluppo che riguardano il Mediterraneo. Nell'ottobre 2008, in occasione della prima edizione del Forum internazionale 'La Campania per la cooperazione nel Mediterraneo' tenutosi a Napoli, è stata creata l'Assemblea delle Autorità Regionali e Locali (ARLEM) con la finalità di rappresentare, in seno all'Unione per il Mediterraneo, le autorità locali e regionali europee e dei partner mediterranei su base egualitaria".
"In questa direzione - aggiunge Valiante - va il Salone Mediterraneo delle Autonomie Locali e dei Territori, grazie al quale intendiamo avviare una piattaforma di cooperazione tra le articolazioni territoriali sub-regionali dell'area euro-mediterranea che diventi un interlocutore con le istituzioni europee e nazionali per promuovere azioni concrete di sviluppo sostenibile nel bacino del Mediterraneo".
"Auspico - conclude il vicepresidente della Regione Campania - che Salerno diventi la sede permanente del Salone Mediterraneo delle Autonomie Locali e dei Territori e luogo privilegiato di confronto per sviluppare idee e progetti comuni di cooperazione territoriale tra i paesi delle due rive del Mediterraneo".
All'apertura del Salone interverranno il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, il presidente della Provincia di Salerno, Edmondo Cirielli, i rappresentanti delle DG Politiche regionali e Relazioni Esterne della Commissione europea e il consigliere diplomatico del presidente della Regione Campania, Cosimo Risi.

La prima giornata di lavori proseguirà con un dibattito con le istituzioni euro-mediterranee ospiti, moderato dal capo della redazione di Salerno del Mattino, Mariano Ragusa, e quattro sessioni: "La politica di Vicinato e gli strumenti della cooperazione territoriale europea per il Mediterraneo", "Il futuro dei trasporti dell'Unione Europea nel Mediterraneo", "Governance ambientale e sviluppo sostenibile nel Mediterraneo" e "Turismo sostenibile e competitività nel Mediterraneo".
Interverranno, tra gli altri, i rappresentanti delle DG Politiche regionali e Relazioni Esterne della Commissione europea, delle istituzioni dei Paesi ospiti e dei ministeri degli Affari Esteri e Sviluppo Economico, gli assessori della Regione Campania Ennio Cascetta, Walter Ganapini e Riccardo Marone, gli assessori della Provincia di Salerno Ernesto Sica e Giovanni Romano, il presidente dell'Autorità Portuale di Salerno, Andrea Annunziata e il dirigente dell'AGC 08 - Servizio Rapporti con i Paesi del Mediterraneo della Regione Campania, Fernando De Angelis.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento