menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20090926073042_MozzaPizza

20090926073042_MozzaPizza

Grande successo per la seconda edizione del Mozza Pizza

Aversa - Ad una settimana dalla conclusione della seconda edizione del MozzaPizza il consigliere Michele Galluccio traccia un bilancio dell'evento: "Sicuramente quest'edizione ha confermato che agli aversani, e non solo, piace quest'evento. In...

Ad una settimana dalla conclusione della seconda edizione del MozzaPizza il consigliere Michele Galluccio traccia un bilancio dell'evento: "Sicuramente quest'edizione ha confermato che agli aversani, e non solo, piace quest'evento. In quattro serate, malgrado il cattivo tempo, sono state sfornate oltre cinque mila pizze". La manifestazione, che ha unito gastronomia e spettacolo, ha come obiettivo quello di ritrovare il gusto originario ed inconfondibile della pizza condita con la Mozzarella di bufala Dop. "Abbiamo voluto questa manifestazione in collaborazione con l'Associazione Pizzazioli Napoletani proprio per ridare visibilità ad una ricetta divenuta il piatto simbolo italiano" spiega il consigliere comunale Michele Galluccio". Alla manifestazione hanno partecipato anche alcuni caseifici riuniti nel Consorzio per la Mozzarella di Bufala Dop (Denominazione di origine protetta dal 1996), unico organismo riconosciuto dal Ministero delle Politiche Agricole e dalla CE (Conformità Europea) per la tutela del prodotto e la salvaguardia dell'autenticità delle aree di provenienza
"Abbiamo constato - conclude Galluccio- che la manifestazione, grazie anche alla collaborazione con MetroCampania che ha allungato l'orario delle corse della metropolitana fino alle ore 00.30, è stata visitata da molti cittadini dell'agro della zona di Napoli nord".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento