menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20090916165422_timidezza

20090916165422_timidezza

'La timidezza delle Ossa' al Mav per Eruzioni Festival

Ercolano - Un telo bianco e incorniciato divide completamente lo spazio; il corpo in scena da chi è venuto a vederlo. Una superficie ininterrotta che sigilla la visione, senza concedere immagini in trasparenza. A rompere l'attesa appare una forma...

Un telo bianco e incorniciato divide completamente lo spazio; il corpo in scena da chi è venuto a vederlo. Una superficie ininterrotta che sigilla la visione, senza concedere immagini in trasparenza. A rompere l'attesa appare una forma impressa sul telo dal retro, il primo frammento di un corpo umano che nasce dalla materia, per far risaltare alla luce le forme sfumate delle proprie sporgenze.
Sulla superficie bianca riaffiorano quelli che sembrano essere resti umani o reperti di una civiltà sepolta: frammenti che si affermano in rilievo, che sembrano sbocciare da questa materia lattea per generare un bassorilievo in continuo movimento. Setto nasale, femore, nocche e scapole sono scomposti ed esposti attraverso un'epidermide talmente sottile da non riuscire più a celare nulla: sono apparizioni che privilegiano gli spigoli delle ossa e comprimono la forma della carne, modificando la percezione del corpo fino a creare una sorta di danza radiografica. Del corpo umano rimane così la sola struttura portante e spariscono fisionomia, tratti distintivi e carne. E ogni volta che il corpo si distacca, i rilievi vengono nuovamente inghiottiti dall'indifferente omogeneità del telo, come dettagli di un ricordo che si va lentamente perdendo; i frammenti divengono i caratteri di una nuova forma di scrittura che non può lasciare traccia o testimonianza.
Pathosformel nasce nel 2004 a Venezia, riunendo elementi provenienti da diverse discipline, nell'intenzione di riprensare le priorità all'interno degli elementi che compongono una partitura performativa: lavoro sul corpo e sulle immagini, soluzioni artigianali e tecnica, rapporto con lo spazio e con i materiali. Costruire e sciogliere la forma per ripercorrere ogni volta la nascita di un'immagine dal sapore ancora umano.Pathosformel è sostenuto dal progetto "Fies Factory One", un percorso triennale di sostegno alle realtà emergenti della nuova scena italiana. Tra i prestigiosi riconoscimenti ricevuti, il premio Ubu e il premio Scenario.
"La timidezza delle ossa", è in scena a settembre - prima di Ercolano - a Bruxselles, al Festival International des Brigittines.
www.eruzionifestival.it
www.pathosformel.org

PathosformelinLA TIMIDEZZA DELLE OSSAdi e con Daniel Blanga Gubbay, Francesca Bucchero, Paola Villanie con la collaborazione di Milo Adami
giovedì 17 settembre, ore 21Eruzioni Festival - Independent Performing ArtMav - Museo Archeologico Virtuale di Ercolano (Na)

prima in Campania
ingresso 3 euro

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento