menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20090913085449_Mastelloni

20090913085449_Mastelloni

Giornata conclusiva Benevento Citt Spettacolo

Benevento - La giornata conclusiva della XXX edizione di Benevento Città Spettacolo 2009 sarà palcoscenico per la nuova creazione scenica, in prima nazionale, di Leopoldo Mastelloni, che, in omaggio ai trent'anni del festival presenterà So' trent'...

La giornata conclusiva della XXX edizione di Benevento Città Spettacolo 2009 sarà palcoscenico per la nuova creazione scenica, in prima nazionale, di Leopoldo Mastelloni, che, in omaggio ai trent'anni del festival presenterà So' trent' anne @ Thirty years. Lo spettacolo, che andrà in scena al Teatro Comunale, sarà preceduto, alle ore 20.30, dalla consegna del Premio Città Spettacolo 2009 alla Cultura e del Premio Speciale Città Spettacolo 2009 alla Carriera.
L'artista partenopeo ha con Benevento e col Teatro di questa città, non solo nell'ambito del Festival, un legame forte, indissolubile. In tutti questi anni, Benevento ed il suo pubblico hanno visto nascere ed hanno contribuito al successo europeo degli spettacoli di Mastelloni. In occasione della trentesima edizione di Città Spettacolo, Leopoldo Mastelloni porterà in scena un percorso teatrale lineare, quelle anime e quei personaggi emblematici del suo correre sul filo della ribalta.

Un percorso drammaturgico che va dalla poetica di Pasolini, al mito di Edipo, dalle canzoni del mito Dalida e di Mina, riscritte e riarrangiate teatralmente, alla Giocasta pasoliniana, seguendo il filo crudele del racconto inedito di Imma Provenzano, Aria Negata, sull'impossibilità giovanile nell'affrontare lla maternità.So' trent' anne' @ Thirty years ripercorrerà le invenzioni interpretative, linguistiche, drammaturgiche di Leopoldo Mastelloni e del suo Pierrot con la lacrima di sangue sospesa sulla guancia bianca, ispirate dalla poesia di Viviani, Edith Piaf, Brecht, Weill, Patroni Griffi e dalla contaminazione musicale su nastro magnetico tipica del suo teatro.
Alle ore 22.30, al Teatro De Simone, La Compagnia Giardino Chiuso e il Festival Magna Grecia Teatro presentano Prometeo e l'aquila di Piero Bevilacqua, con Virginio Gazzolo, Angela Cardile, per la regia Tuccio Guicciardini. Alle ore 23.00, l'Hortus Conclusus ospiterà il concerto-spettacolo ...tra il Sole e la Luna, un progetto di Carlo Faiello, concepito come una costellazione di Musiche, Canti, Balli, che ruota intorno al mito della grande e antica Anima di una Terra, disgregata, che sopravvive, nonostante tutto, ai margini del mondo "contemporaneo".Si conclude, presso i Giardini del Museo Arcos alle ore 18.30, con Co'stell'azioni di Enzo Moscato, il ciclo di letture Trent'anni da leggere a cura di Danila De Lucia. Per l'omaggio all'artista e drammaturgo partenopeo, leggeranno Tiziana Maio e Maurizio Tomaciello, accompagnati dalla fisarmonica di Pasquale Pedicini.Gli appuntamenti dedicati all'infanzia, presentati da Le Nuvole e il Teatro Stabile di Napoli, si concluderanno, presso la Villa Comunale alle ore 10.30, con la replica di E' Festa!, attività di laboratorio e scherzi teatrali sul tema della magia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento