menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20090907081104_Arnoldo

20090907081104_Arnoldo

Fo e la Compagnia Darianton a 'Citt Spettacolo'

Benevento - Sarà la vibrante e intensa voce di Arnoldo Foà a ripercorre, martedì 8 settembre 2009 alle ore 20.45, negli spazi del Teatro Comunale, a ripercorrere le pagine del Moby Dick di Herman Melville nello spettacolo Achab e la balena.Moby...

Sarà la vibrante e intensa voce di Arnoldo Foà a ripercorre, martedì 8 settembre 2009 alle ore 20.45, negli spazi del Teatro Comunale, a ripercorrere le pagine del Moby Dick di Herman Melville nello spettacolo Achab e la balena.
Moby Dick è una stupefacente metafora dello sconfinamento verso un dio, a contatto con il pericolo dell'immedesimazione con l'immenso e il perduto.
Arnoldo Foà dà voce all'ossessione del capitano Achab: la caccia alla balena bianca. Un percorso originale attraverso i brani in cui la caccia alla balena e la tensione di Achab sono più forti e coinvolgenti.
L'epopea umana della ricerca del proprio fondamento è la storia della lotta impari tra Achab e la balena, della morte del capitano insieme al suo equipaggio, e dell'unico superstite, il giovane marinaio Ismaele, testimone e narratore di un tormento universale.
Alle 22.30, il Teatro De Simone ospiterà La Compagnia Teatrale Darianton in Tradimenti, tragicommedia in un atto e unica scena, scritta, diretta, e interpretata da Dario Ferrari e Nina Lombardino.
Darianton è un gruppo di teatranti palermitani, un duo di rabbia e dialogo talvolta rabbioso, altre volte d'impazziti sentimenti che si scompongono e ricompongono nel mosaico della vita. Senza sipario e senza altro artificio la compagnia Darianton porta in scena il teatro nudo e puro.
Storia di amore, fedeltà e disincanto, il testo narra e smette di narrare, diventa azione e perde il "cadavere orale" della parola detta. Parola che si spegne nel niente dei progetti, come perduta sulla linea di un orizzonte inarrivabile.
Il rapporto di coppia fa da base per quest'installazione di "pura follia". ...due sono i corpi in scena, una è la storia. Quella dell'amore, quella della fedeltà, quella della comprensione, quella della famiglia perfetta, amante di un amore malato, un amore che non si sa più che significato abbia, fedeltà...
Prosegue, intanto, presso i Giardini del Museo Arcos, alle 19.00, il ciclo di letture Trent'anni da leggere, in cui giovani attori sanniti leggeranno un brano tratto da Dialogo nella palude di Marguerite Yourcenar.

Sempre alle 19.00, presso il Teatro Massimo, la prestigiosa Accademia Nazionale Danza di Pechino propone, in replica, l'allestimento Danze e tradizioni dell'antica Cina.
A Palazzo Paolo V, fino al prossimo 13 settembre, sarà visitabile Benevento Città Spettacolo, trent'anni, la mostra ideata e curata da Giulio Baffi, disegnata e allestita da Paolo Petti, con il coordinamento di Danila De Lucia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

Insegnante della scuola media positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento