menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Il Torneo' vince il 'Villammare Film Festival'

(Villammare) IL TORNEO, di Michele Alhaique, è il vincitore dell'edizione 2009 del Villammare Film Festival. È la storia di tre ragazzini della periferia di Roma che, pur di partecipare ad un torneo di calcio, finiscono per rubare delle magliette...

(Villammare) IL TORNEO, di Michele Alhaique, è il vincitore dell'edizione 2009 del Villammare Film Festival. È la storia di tre ragazzini della periferia di Roma che, pur di partecipare ad un torneo di calcio, finiscono per rubare delle magliette. Quando sembrano avercela fatta, sono però prima aggrediti da alcuni bulli e poi arrestati dai carabinieri per il furto delle magliette. Un lavoro che ha affrontato il sempre attuale tema delle periferie abbandonate al degrado urbano, in cui spesso la difficoltà del vivere quotidiano presenta il conto fin da giovanissimi.
È questo una delle motivazioni del premo assegnato dalla giuria presieduta dal regista Nino Russo, e completata dall'attore Mario Donatone, dal regista Francesco Ranieri Martinotti, dal maestro di danza Modern-Jazz Renato Greco e dallo sceneggiatore Giorgio Arlorio.
Primo tra i 12 corti in gara, IL TORNEO si è aggiudicato lo Scoglio, riproduzione in lega d'alluminio di uno dei simboli di Villammare realizzato dall'artista Lello Esposito.
Nella serata finale ospiti d'onore sono stati Rosaria De Cicco e Lina Wertmüller, ultimi in ordine di tempo a calcare il palco di piazza Maria SS. di Portosalvo a Villammare di Vibonati. Nelle tre serate precedenti, presentate dalla conduttrice Alessandra Borgia, li avevano preceduti il premio Oscar per le musiche del Il Postino, Luis Bacalov, con un indimenticabile concerto, gli attori Tony Speradeo e Lello Arena, ed il regista svizzero Denis Rabaglia, che ha presentato in anteprima nazionale il suo Marcello Marcello.
Un festival dunque davvero scintillante in questa sua VIII edizione, caratterizzata dai grandi nomi ma anche dai grandi numeri, e sostenuto dall'effetto di migliaia di spettatori che hanno gremito la sala allestita sul lungomare. Promozione sul campo anche per la formula che da quest'anno ha visto il Comune di Vibonati scendere in campo con deciso sforzo, rilevando l'evento -premiato dalla Regione Campania con l'inserimento nella proposta "I viaggi della tradizione" - dal patron di 105tv, Alessandro Cocorullo, ideatore ed organizzatore delle precedenti edizioni del Villammare Film Festival, e quest'anno impegnato nel ruolo di direttore artistico della manifestazione.

Durante la serata conclusiva è stato presentato il corto Scontro a fuoco, girato dal regista Nino Russo con gli attori Tony Sperandeo e Mario Donatone nei giorni del festival, che ha inaugurato la stagione della produzione cinematografica nel Cilento: ulteriore, affascinante sfida lanciata dall'edizione appena conclusasi del Villammare Film Festival.
Chiusura col consueto Dopofestival Gastronomico di Enzo Crivella, rappresentante locale Slow Food.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Mille “furgoni lumaca” in autostrada contro le chiusure

  • Cronaca

    Boom di guariti nel casertano, contagi in calo

  • Cronaca

    La Procura sequestra il varco d'ingresso al Lidl

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento