menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

XXXII edizione della 'Festa del vino'

Castelvenere - Tante le novità nel cartellone della trentaduesima edizione della 'Festa del vino' in programma da venerdì 28 a domenica 30 agosto 2009 a Castelvenere (in provincia di Benevento). L'evento è organizzato dalla Pro Loco Castelvenere...

Tante le novità nel cartellone della trentaduesima edizione della 'Festa del vino' in programma da venerdì 28 a domenica 30 agosto 2009 a Castelvenere (in provincia di Benevento). L'evento è organizzato dalla Pro Loco Castelvenere in collaborazione con: Comune di Castelvenere, Provincia di Benevento, Regione Campania, Unpli Benevento, Ept Benevento, Camera di Commercio Benevento, Arga (associazione regionale dei giornalisti di alimentazione, ambiente e turismo) Campania, Cna Benevento, Art Sannio Campania ed il wineblog www.lucianopignataro.it.
Per tre sere le aziende del "comune più vitato" della Campania accoglieranno gli enoturisti in piazza San Barbato per far degustare le etichette da vitigni autoctoni: aglianico e falanghina, ma anche piedirosso, coda di volpe e barbera del Sannio. Proprio a questi ultimi tre vitigni è dedicato il banco di assaggio 'Sannio da scoprire', iniziativa che si consumerà nella mattinata di venerdì 28 agosto e che focalizza l'attenzione sulle migliori produzioni enologiche della provincia ottenute da uve autoctone meno conosciute rispetto ai due vitigni principi della viticoltura sannita. Le etichette partecipanti al concorso si potranno degustare nel corso delle tre serate in un apposito stand che sarà curato dal 'Tintori Winebar' di Foglianise.
Sempre nella giornata di apertura la 'Festa del vino' ospiterà l'iniziativa 'Grandi vini da piccole vigne', primo festival meridionale delle piccole vigne. Si tratta di un'iniziativa senza precedenti al Sud. Per la prima volta, infatti, sarà possibile conoscere alcuni dei protagonisti della profonda rivoluzione vitivinicola in corso nelle campagne meridionali: tante storie da ascoltare e vini da bere, fuori da ogni omologazione, spunti per il palato, curiosità della mente. Dall'isola di Ponza al Vulture, passando per la viticoltura estrema del Cilento e della Costa d'Amalfi, e poi l'Irpinia, il Casertano con il Falerno e un pizzico di Puglia: i diversi volti dell'attaccamento alla terra di giovani, professionisti che hanno cambiato vita, autentici contadini. L'iniziativa, nata da una idea del giornalista enogastronomico Luciano Pignataro e diretta tecnicamente da Mauro Erro, ha l'ambizione di diventare un punto di riferimento per chi crede nella biodiversità colturale e antropologica. Nel pomeriggio di venerdì, alle ore 18.30, la degustazione 'Un viaggio rosso: 2004 - 1998' con il Taurasi di Contrade di Taurasi una piccola vigna già famosa. Dalle ore 20.00, in piazza San Barbato, il banco di assaggio con le ventidue aziende che partecipano all'evento. L'iniziativa rappresenterà il prologo del cartellone 'Il villaggio delle piccole vigne', tappa castelvenerese promossa nel ricco programma di 'Mani d'autore, un viaggio nella creatività del Bianco', voluto dalla Provincia di Benevento e da Art Sannio Campania, in collaborazione con la CNA di Benevento. Questa programmazione, che vede come direttore artistico il noto giornalista Puccio Corona, vedrà consumare a Castelvenere il suo secondo appuntamento.
Il futuro dei vini sanniti sarà al centro del convegno programmato per domenica 30 agosto, alle ore 10.30 negli spazi dell'enoteca comunale di piazza San Barbato, che verterà sul tema 'La nuova veste dei vini sanniti: modifiche dei disciplinari di produzione.
Altra novità caratterizzante l'edizione 2009 della 'Festa' è il concorso di idee 'Disegna le etichette del vino della Pro Loco' che ha visto protagonisti i ragazzi della scuola locale. Nella serata di sabato 29 sarà allestita la mostra con tutti i lavori presentati e si consumerà la cerimonia di premiazione degli alunni. I lavori, scelti da una apposita giuria, saranno trasformati in due etichette che contrassegneranno le bottiglie di vino che la Pro Loco regalerà nelle cerimonie ufficiali nel corso dell'intero anno.
Da segnalare, poi, il gemellaggio che sarà sancito nel corso dell'evento tra la 'Festa del vino' e la 'Festa dello Strupp'l' di San Salvatore Telesino organizzata dalla Pro Loco presieduta da Alfonso Di Palma ed in programma dal 4 al 6 settembre 2009. Questo gemellaggio sarà ufficialmente sottoscritto nel corso di un incontro che si svolgerà nella serata di domenica 30 agosto, con la possibilità di degustare il tipico prodotto da forno che la Pro Loco sansalvatorese preparerà per l'occasione.

Nel corso delle tre serate saranno attivati diversi punti ristoro ed un attrezzatissimo stand gastronomico che darà la possibilità di degustare tanti piatti tipici. A completare l'offerta la proposta del ristorante 'Kresios' che nel cuore del centro storico preparerà per i clienti (per un massimo di trenta posti a serata, info: 339.6940649) il menù 'Festa del vino' abbinato alle tante etichette locali.
Infine da segnalare la ricca offerta musicale, allestita anche con la collaborazione dell'assessorato provinciale alla Cultura guidato da Carlo Falato, che propone tre interessanti proposte nel suggestivo scenario del teatro comunale all'aperto: venerdì 28 agosto in scena il viaggio nella musica partenopea proposto da 'L'epoca della Piedigrotta'; sabato 29 la festa sarà contaminata dalle influenze jazz degli 'Spaghetti style'; domenica 30 agosto la conclusione sarà affidata ai ritmi ed ai suoni della costiera amalfitana del gruppo 'Discede'.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Scooter contro auto, muore ragazzo di 17 anni

  • Cronaca

    Arrestato il consigliere comunale Danilo D'Angelo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento