menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20090820062952_protagonisti

20090820062952_protagonisti

Presentazione Lacryma Christi Vesuvio Rosato Doc

San Vitaliano - Quando la "Passione" per il vino nella sua più autentica produzione diventa "Arte" scopri che anche un dimenticato rosato può risorgere. E' il caso del presentato dall'azienda vinicola "Annarumma" di Boscoreale durante la serata...

Quando la "Passione" per il vino nella sua più autentica produzione diventa "Arte" scopri che anche un dimenticato rosato può risorgere. E' il caso del <> presentato dall'azienda vinicola "Annarumma" di Boscoreale durante la serata di gala organizzata nel Ristorante, Pizzeria e Wine - Bar "Taverna 191" a San Vitaliano, vanto dell'imprenditoria e della ristorazione sul territorio regionale, dall'Associazione Maîtres Italiani Ristoranti e Alberghi della quale è presidente della sezione della nostra provincia il Cavaliere Giuseppe Di Napoli. Tornare agli splendori della "Campania Felix" è l'obiettivo di Di Napoli, numerose sono le manifestazioni da lui promosse insieme allo staff napoletano operativo dell'Amira, che riesce a realizzare con continui successi sia all'estero come ultimamente a Londra che, in Campania anche con quest'ultima serata dove ha permesso a tanti di scoprire o riscoprire con maggiore conoscenza le realtà in termini di prodotti ed unità umane operative per la riconquista del perduto. La calda serata estiva ha riscosso successo grazie all'accoglienza riservata ai numerosi ospiti da Massimiliano Arrichiello direttore e titolare insieme alla consorte Sig.ra Mary del Taverna 191, e a Dario Duro che, da Resident Manager dell'Hotel Resort Palazzo Rosenthal di Trecase Napoli e Responsabile delle Attività dell'A.M.I.R.A. in Campania, ha organizzato per questo sodalizio, con la sua solita capacità e precisione, l'eccezionale serata insieme a Pasquale Brillante, responsabile dell' Associazione Italiana Sommelier per i Paesi vesuviani. Gli ampi spazi che la struttura ospitante ha messo a disposizione degli intervenuti alla kermesse hanno fatto si che in tanti potessero apprezzare un ristorante nuovo di sensibile vanto per il nostro territorio dove prioritaria è la scelta di solo carne, ancora poco conosciuto perchè nato da meno di un anno ma già apprezzato da molti clienti che erano soliti frequentare l'altro, non distante, locale di Arrichiello, dove a differenza di questo viene proposto solo pesce. Il programma della serata dal titolo "Campania in Tavola" è stato composto dalla degustazione di Vini dell'azienda Annarumma, un percorso gastronomico con prodotti tipici Campani, l'angolo della frutta e le delizie del maestro pasticciere. La serata, presentata dal docente Ipsar e socio Amira Nello Ciabatti, ha ricevuto l'elogio di tutti i presenti per i piatti serviti, elaborati dall'executive chef della struttura ospitante l'evento, Salvatore Iapigio, e per l'accoglienza ed il servizio curati dai responsabili di sala, Vito Masullo e Ciro Mele. L'evento è stato sponsorizzato da Ferrarelle , Biscottificio e tarallificio Crio, L'Arte di Fare l'Olio, il Frantoio Galantino di Bisceglie, l'Azienda è Curti, produttrice del famoso nucillo e nota anche per il ristorante tipico "è curti" a S. Anastasia, "l'Arte di Creare" laboratorio artigianale di creazioni floreali, il "San Nicola Park Hotel" di Marigliano, Armando Romolo Cavaliere con sistemi "ENOMATIC", Gusto MEDITERANEO, curato dalla giornalista Luisa del Sorbo, l'Azienda di Vini Annarumma del Vesuvio, l'agenzia di hostess "Palmieri Agency". Numerosi i personaggi della vita imprenditoriale e culturale della nostra regione intervenuti, il presidente campano dell'"Associazione Direttori Albergo" Alberto Alovisi, il presidente di "Sapori e Saperi" Antonio Minopoli, Andrea Riccio presidente di "Vesuviamo" ed organizzatore del concorso Il piennolo d'oro giunto alla sua ottava edizione, Myriam e Kira Siglioccola, titolari dell'azienda vinicola "Sylva di Terra Mala", Piero Serratore della rivista ufficiale dell' Amira "Ristorazione & Ospitalità", il dirigente dell'Istituto Alberghiero "Carmine Russo di Cicciano" Pierino Ferrara, il patron del "GusMed Festival dei Sapori Mediterranei" Edoardo Lanza, il management artistico Franco Lo Befalo e il "Modello" Ciro Zinocchi. Per allietare la serata hanno offerto il loro contributo il Maestro Vittorio Capo e la cantante Natalia Esposito seguiti dall'esibizione alle percussioni, direttamente da Chicago, di Famoudou Don Moye ad accompagnare la voce di Marcello Colasurdo, successivamente Luciano Capurro ha interpretato noti brani melodici della canzone napoletana ed infine sono intervenuti con un sketch comico gli attori Luca Riemma e Biagio Gragnaniello. La serata, fotografata da Vito Cerbone, è stata trasmessa in diretta radiofonica da Radio Punto Zero dallo "speaker e direttore artistico" Brian Liotti e ripresa da una troupe di "Telefortuny?" la nuova Tv web d'informazione, sarà quindi possibile rivederla digitando su internet l'indirizzo (www.telefortuny.it). Dopo la "Brillante" presentazione dell'ottimo <> dell'azienda vinicola "Annarumma" di Boscoreale, Pasquale Brillante ha richiamato l'attenzione dei tanti presentando una degustazione abbinata a sigari e cioccolato di Nucillo è curti con l'intervento anche di Vincenzo D'Alessandro produttore della chicca campana ormai nota nel mondo come prodotto d'eccellenza della nostra regione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento