menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parco intitolato a 'Madonna Stella della Speranza'

Sessa Aurunca - E' stato dedicato alla Madonna "Stella della Speranza", lo spazio destinato a luogo di culto nel centro estivo di ascolto, il rinomato Parco Le Perle che si trova nei pressi del bivio di Sessa Aurunca (Ce) sulla Statale Domiziana...

E' stato dedicato alla Madonna "Stella della Speranza", lo spazio destinato a luogo di culto nel centro estivo di ascolto, il rinomato Parco Le Perle che si trova nei pressi del bivio di Sessa Aurunca (Ce) sulla Statale Domiziana. Ad inaugurare ed intitolare questo spazio che da 30 anni ospita la celebrazione della santa messa e delle altre funzioni religiose, quale la recita del santo rosario, è stato padre Antonio Rungi, teologo morale, religioso passionista della comunità di Mondragone, già direttore della pastorale del turismo della Diocesi di Sessa Aurunca, negli anni 1995-2003. Il rito di benedizione è stato svolto prima della celebrazione della santa messa di venerdì 13 agosto, alle ore 19.30, alla vigilia della solennità dell'Assunta.30. Lo spazio destinato al culto è stato recentemente ristrutturato e migliorato realizzando la copertura in legno dell'altare e il rifacimento dei posti a sedere per i fedeli che convengono numerosi alla celebrazione prefestiva durante i due mesi estivi. Al rito della benedizione c'erano circa 300 fedeli, sui 500 che compongono l'intero centro.Il Parco Le Perle è una zona turistica composta di circa 150 bungalow in cemento armato, sorto negli anni 70-80. Ospita circa 500 persone e con l'estensione alle attività esterne ai villaggi confinanti riesce ad accogliere nella sua struttura condominiale oltre 1000 persone. Sabato scorso sono stati benedetti ed inaugurati altri due luoghi di incontro e di animazione: uno all'ingresso del Parco e l'altro alla fine del viale principale del Parco stesso. Negli anni la struttura estiva è andata progressimamente migliorandosi con l'aiuto di tutti i condomini, ma soprattutto con l'impegno fattivo, specie nel settore religioso e liturgico, della famiglia Monti-D'Angelo che ha avuto a cuore ed ha a cuore la cura dello spazio destinato alla celebrazione eucaristica. Tanti gli avvenimenti che hanno segnato la storia di questo primo centro estivo di ascolto sorto sulla fascia costiera della diocesi di Sessa Aurunca, con la visita pastorale degli ultimi vescovi che hanno guidato la diocesi di Sessa Aurunca dal 1982 in poi: Nogaro, Superbo e Napoletano. Qui sono state avviate viarie inziative spirituali, culturali e ricreative, utilizzando lo spazio destinato al culto anche come momenti di socializzazione. A curarne l'aspetto spirituale di questo centro fu particolarmente padre Emilio Vicini, di venerata memoria, che seguiva la comunità dei villeggianti non solo durante l'estate, ma anche nei vari periodi dell'anno, assicurando ad essa la celebrazione dell'eucaristia e dell'assistenza spirituale ai malati ed anziani, il rosario, le confessioni, visita alle famiglie, benedizione delle famiglie, direzione spirituale. Un clima estremamente positivo per aiutare i turisti e villeggianti a vivere il periodo estivo non solo come momento rigenerativo del corpo, ma soprattutto nello spirito. Sabato scorso con la benedizione della struttura rifatta e miglilorata si è avuto la possibilità di invogliare i fedeli a partecipare numerosi. "Questo luogo -ha detto padre Rungi- immerso nel verde e nel silenzio di questa zona è davvero un luogo benedetto da Dio e favorevole alla preghiera, al raccoglimento. Ho voluto dedicare questo luogo alla Madonna Stella della Speranza facendo tesoro del titolo che il Santo Padre Benedetto XVI ha attribuito alla Madonna nella sua Enciclica Spe Salvi. Ci affidiamo alla Vergine santa- ha proseguito padre Rungi nell'omelia- perché lei che è la stella della nostra speranza ci guidi ogni giorno ade avere sempre più fiducia in Dio e puntare sulla fede tutta la nostra esistenza terrena".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento