rotate-mobile
Cultura Portico di Caserta

La Pasqua in musica in Campania, continua...

Portico di Caserta - Si avvicina la Santa Pasqua e l'Associazione Barchetta come ormai da tre decenni presenta in musica le antiche tradizioni della Passione e Morte di Gesù.Dopo il successo avuto con "La Desolata" Giovedì 13 Marzo nella chiesa di...

Si avvicina la Santa Pasqua e l'Associazione Barchetta come ormai da tre decenni presenta in musica le antiche tradizioni della Passione e Morte di Gesù.Dopo il successo avuto con "La Desolata" Giovedì 13 Marzo nella chiesa di S. Francesco d'Assisi Maddaloni e Domenica 16 Marzo con lo "Stabat Mater" nel Duomo di Casertavecchia, l'Associazione presenta "L'Agonia" Venerdì 21 Marzo alle ore 14.00 nella chiesa di S. Pietro a Portico di Caserta.
I momenti della passione e della morte sono stati musicati da grandi autori e in particolare la nostra regione vanta un repertorio di tutto rispetto verso il dolore della Madre Desolata e del Figlio in Agonia. La Desolata e L'Agonia sono infatti i due momenti musicali che il Maestro Antonio Barchetta, dopo lunghe e attente ricerche, è riuscito a recuperare.
Importante è stato il recupero di composizioni di nostri maestri conterranei come il Busacca, Vanore, Brignola e il frate Serafino Marinosci. Tante le composizioni di origine popolare recuperate. Altri autori che si sono cimentati sul tema sono CH. ACTON e Alessandro Longo.L'Agonia, che sarà presentata a Portico, è l'opera 30 di Ch. Acton con la trascrizione per orchestra curata dal Maestro Antonio Barchetta. Questa pia tradizione porta in musica le "Sette Ultime Parole di Nostro Signore sulla croce a tre voci dispari in chiave di Sol con accompagnamento di Harmonium od Organo". Inoltre saranno presentate la Terza e la Quinta parola di Busacca da Marcianise, tanto amate dai fedeli della zona e meglio conosciute come "Volgi deh volgi" e "Qual giglio candido"Il Maestro Antonio Barchetta nella sua continua ricerca di tradizioni ormai andate perdute, per quest'anno propone questi momenti musicali di grande intensità avvalendosi dell'orchestra, del coro dell'Associazione e di bravi solisti.
Il Presidente dell'Associazione rivolge un grazie particolare all'amministrazione Regionale, Provinciale, Comune di Caserta e Comune di Maddaloni che hanno patrocinato le manifestazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Pasqua in musica in Campania, continua...

CasertaNews è in caricamento