menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cavalli 8, Uomini 40: proiezione e incontro

Galluccio - Nel 64° anniversario della cattura e deportazione in Germania di migliaia di civili campani, sabato 22 settembre, a S. Clemente di Galluccio (CE), nella sala parrocchiale con inizio alle ore 18, si terrà una manifestazione...

Nel 64° anniversario della cattura e deportazione in Germania di migliaia di civili campani, sabato 22 settembre, a S. Clemente di Galluccio (CE), nella sala parrocchiale con inizio alle ore 18, si terrà una manifestazione commemorativa con la proiezione del video "CAVALLI 8, UOMINI 40, storie di civili campani deportati al lavoro coatto nel Terzo Reich (1943-1945)" realizzato dal Centro Studi "Francesco Daniele" e dall'ICSR "Vera Lombardi", sezione di Caserta, con il patrocinio dall'Amministrazione Provinciale di Caserta e della Comunità Montana "Monte S. Croce". Interverranno il sindaco Stefano Bartoli, Pino Angelone (ricercatore Seconda Università di Napoli) e Felicio Corvese (presidente del Centro Studi Daniele - ICSR). Alla manifestazione parteciperanno anche le famiglie dei deportati ed alcuni dei testimoni e protagonisti di quella che fu una delle pagine più importanti e drammatiche della storia della seconda guerra mondiale nel territorio campano e che vide la cattura violenta e la deportazione, ad opera delle truppe tedesche, il 23 settembre del 1943, di migliaia di uomini costretti al lavoro forzato nel Terzo Reich. Attraverso filmati di repertorio, le testimonianze dei protagonisti e le ricostruzioni degli storici il video racconta la drammatica odissea di un gruppo di giovani dell'Alto Casertano deportati in Baviera e costretti per venti mesi al lavoro coatto nell'industria bellica nazista fino alla liberazione ed al ritorno a casa nella primavera del 1945.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento