rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Cultura

Riprendono le 'Visioni d'autore' a casa della poesia

Baronissi - Lunedì 23 aprile, ore 21,00, alla Casa della poesia,riprendono le "Visioni d'autore", con un ciclo dedicato al mondo e agliautori arabi e mediorientali.I registi che faranno parte di questa serie sono il tunisino Nacer Khemir...

Lunedì 23 aprile, ore 21,00, alla Casa della poesia,riprendono le "Visioni d'autore", con un ciclo dedicato al mondo e agliautori arabi e mediorientali.I registi che faranno parte di questa serie sono il tunisino Nacer Khemir,l'egiziano Youssef Chahine, l'algerino Rachid Benhadj, il palestinese EliaSuleiman, gli iraniani Abbas Kiarostami e Mohsen Makmalbaf, ecc.Per incamminarci in questo viaggio partiremo invece da un autore italiano,presentando un capolavoro del nostro cinema, che riguarda però quel mondo(avevamo già proiettato, "Il fiore delle Mille e una notte" di Pier PaoloPasolini).Il film è "La battaglia di Algeri" (1965) del grande regista GilloPontecorvo, su sceneggiatura dello stesso Pontecorvo e di Franco Solinas.Si tratta di uno dei film piú potenti e sinceri mai realizzatisull'occupazione colonialista e sulla resistenza a tale occupazione.Il film racconta, con tecniche innovative e rivoluzionarie per l'epoca,una delle lotte anti-imperialiste piú sanguinose del XX secolo - laribellione nel periodo dal 1954 al '62 contro il dominio coloniale inAlgeria, una delle colonie francesi piú vecchie e piú grandi.Dopo più di 40 anni, il film continua ad avere un impatto notevole (èconsiderato un film culto in tutto il mondo), mostrando il modus operandidell'oppressione colonialista contemporanea e rivelando le cause edorigini di un movimento d'insurrezione nazionalista. Gli assedidell'intera città, le retate di massa e le torture mostrate nel film cifanno ripensare a repressioni, orrori e metodi militari assolutamentecontemporanei.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riprendono le 'Visioni d'autore' a casa della poesia

CasertaNews è in caricamento