menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
073054_brindisi_vona_angelini

073054_brindisi_vona_angelini

Reggia, incontro proficuo tra Soprintendenza e Uil-Pa: annullata l'assemblea di domenica. Soddisfatti Del Gaudio e Sgambato

Caserta - E' stata sospesa l'assemblea sindacale di tre ore indetta dalla Uil-Pa per domenica 7 settembre alla Reggia di Caserta. La decisione del sindacato arriva dopo un incontro con il sovrintendente speciale Fabrizio Vona. "La protesta per ora...

E' stata sospesa l'assemblea sindacale di tre ore indetta dalla Uil-Pa per domenica 7 settembre alla Reggia di Caserta. La decisione del sindacato arriva dopo un incontro con il sovrintendente speciale Fabrizio Vona. "La protesta per ora è sospesa - dice Angelo Donia, coordinatore provinciale Beni Culturali della Uil-Pa Beni di Caserta e dipendente in servizio alla Reggia - ma permane lo stato di agitazione". E'stato un confronto franco da parte sia del soprintendente che dei rappresentanti dei custodi. Anche se non tutte le sigle avevano condiviso la decisione assembleare (la Cgil era contraria) si deve dire che la Uil-Pa è la sigla più rappresentativa per numero di iscritti. Lo stesso Vona si è detto soddisfatto dall'esito della riunione in quanto è stata l'occasione per ribadire la necessità che dalla situazione di degrado se ne esce attraverso la collaborazione di tutti gli attori presenti nel monumento vanvitelliano.
"Ho appreso con soddisfazione dell'esito della riunione sindacale in cui si è registrato il senso di responsabilità del sindacato Uil - P.A.". Lo dichiara il sindaco di Caserta, Pio Del Gaudio. "Ringrazio - continua la fascia tricolore - in particolare il segretario generale provinciale Antonio Farinari e il segretario generale Uil - Pa Carlo Iavarone per il significativo contributo assicurato a quanto, concordemente con la prefettura, da giorni auspicavamo. Giovedì pomeriggio accoglieremo in Comune i rappresentanti Uil - P.A. con il vicesindaco Ferraro e con il comandante Negro per discutere le problematiche relative alle competenze comunali sull'esterno della Reggia".

"Ringrazio il soprintendente Fabrizio Vona per il garbato e proficuo incontro e confermo il mio impegno affinché la politica, a tutti i livelli, si faccia carico di ricostruire le condizioni perché la Reggia di Caserta riconquisti dignità". La parlamentare del Partito Democratico Camilla Sgambato ha incontrato questa mattina, alla Reggia, il soprintendente del Polo Museale di Napoli e Caserta Fabrizio Vona per fare il punto sulle problematiche attenenti al monumento vanvitelliano e per cercare soluzioni condivise, anche alla luce delle vicende relative alla sicurezza e alla presenza di ambulanti. "Come concordato con il Soprintendente - ha poi raccontato la deputata a margine dell'incontro - ho già chiesto alla prefetta di convocare un incontro tra tutti i soggetti interessati, dalle forze dell'ordine al sindaco della città capoluogo".

"Come chiaramente emerso dal confronto con Vona - ha ancora aggiunto la parlamentare, che all'incontro era accompagnata dal responsabile dipartimento beni culturali del Pd, Giovanni Sgambato - i problemi della Reggia sono "esterni" alla Reggia stessa, e dipendono ovviamente anche dalla grave crisi economica che vive il territorio. Ma proprio per questo occorre fare squadra e cercare assieme di trovare soluzioni. Confido che si possano potenziare i controlli e la presenza di forze di polizia. Ma mi aspetto anche che il sindaco di Caserta, che ha più volte rilasciato dichiarazioni sull'argomento, possa quanto prima attivarsi, ad esempio, per l'individuazione di chioschetti per la vendita di souvenir: sarebbe una efficace risposta al problema sicurezza, dando contemporaneamente una alternativa di legalità e regolamentazione agli ambulanti, alternativa forse più utile della semplice opera di repressione".
"Confido - ha poi concluso Camilla Sgambato - che al tavolo di concertazione che ho chiesto alla Prefetta possa essere tracciata la strada per fare di questa splendida Reggia il grande traino di sviluppo di cui l'intero territorio ha bisogno. E' una scommessa che ha a cuore anche il Governo e di cui tornerò a investire anche il nostro ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini che, peraltro, ha già inserito la Reggia di Caserta tra le sue priorità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Scooter contro auto, muore ragazzo di 17 anni

  • Cronaca

    Arrestato il consigliere comunale Danilo D'Angelo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento