menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Museo 'dinamico' degli strumenti musicali

Sparanise - La musica attiva processi creativi, migliora la percezione, diventa ascoltoe sviluppa il senso critico. Il Museo "dinamico" degli strumenti musicali halo scopo di far conoscere alle vecchie e nuove generazioni, ovunque essesiano...

La musica attiva processi creativi, migliora la percezione, diventa ascoltoe sviluppa il senso critico. Il Museo "dinamico" degli strumenti musicali halo scopo di far conoscere alle vecchie e nuove generazioni, ovunque essesiano, l'arte perfetta: la musica. Ecco, in sintesi, il progetto del CentroPoliculturale "For Art" di Sparanise presentato alla folla di convenuti nelSalone degli Specchi dell'Ente per il turismo nella reggia di Caserta. Ilprogetto, in verità, si lega ad un secondo, si chiama "Vivi in musica" ed èfinalizzato a far leva sulle attività di musicoterapia nei programmi dicomunicazione e riabilitazione di bambini autistici o comunque portatori didisabilità. Progetti ambiziosi e felicemente in parte già realizzati, questiavviati dal Maestro Simone Palmieri e da un entusiasta e competente gruppodi collaboratori che si occupano anche di scenografia, formazione teatrale,tutto quanto, insomma, che con l'arte diventa attività formativa, educativa,di formazione. Il museo, una caratteristica esclusiva e di grande presa,oltre ad avere la sua sede in Sparanise a qualche chilometro dal caselloautostradale di Capua, è anche di carattere itinerante: a richiesta dipubbliche e private istituzioni, delle scuole soprattutto, si sposta, portanelle sedi dei richiedenti, il fascino di tanti strumenti, antichi emoderni, che si "raccontano", "parlano" di storie, aneddoti, tutte pagine dicultura impreziosite dalla musica. Il Maestro Simone Palmieri, giovane e giàcon tanto bagaglio di competenza, che con Gelsomina Ferrara ha parlato conpassione dell'iniziativa ha ammonito gli alunni di scuola media intervenuti:"Ragazzi, benvenuta la tecnologia dei telefonini, ma per socializzare,ricordate, parlate, conversate, cantate, musicate". E ai dirigentiscolastici: "Apriteci le porte, chi lo ha già fatto è rimasto entusiasta".Alla presentazione sono intervenuti, con la commissaria dell'Ept LuciaRanucci che ha voluto la sede dell'ente come culla della iniziativa, sonointervenuti l'assessora provinciale alla Istruzione, Cultura e TurismoGabriella D'Ambrosio che ha portato anche il saluto il plauso delpresidente della Provincia Domenico Zinzi, gli assessori del Comune diSparanise Rosanna De Simone (Istruzione) e Salvatore Zitiello (Cultura).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento