Cultura

Laboratorio di scrittura drammaturgica con Manlio Santanelli

Caserta - Mercoledì 29 Gennaio 2014 alle 18 in Via Salvemini, 27 ( Traversa accanto a Villa del Sole sulla nazionale Appia - Caserta), si terrà la presentazione del corso di scrittura teatrale condotto da Manlio Santanelli. Ecco come presenta il...

154644_Manlio_Santanelli

Mercoledì 29 Gennaio 2014 alle 18 in Via Salvemini, 27 ( Traversa accanto a Villa del Sole sulla nazionale Appia - Caserta), si terrà la presentazione del corso di scrittura teatrale condotto da Manlio Santanelli.
Ecco come presenta il corso il drammaturgo Santanelli: "Il teatro di ogni tempo e paese ha molto spesso attinto alla narrativa: a titolo di esempio si pensi ad alcune somme opere scespiriane, che prendono le mosse da novelle italiane. Se poi si pretende un esempio più recente chi scrive non può fare a meno di citare la splendida riduzione per le scene che Tullio Kezic operò da 'La coscienza di Zeno", dando luogo ad un memorabile spettacolo a cura dello Stabile di Torino.
E' pur vero che la scrittura teatrale ha una sua precisa e distinta identità, e il commediografo puro la manovra in funzione della propria visione dello spettacolo che intende far venire fuori da quella. La sintassi del suo pensiero, nel tradursi in battute il più possibile adatte a veicolare riflessioni e stimoli emozionali, è già orientata verso quel mezzo espressivo specifico che è il teatro, luogo per eccellenza destinato a trame ed inganni più o meno lucidi alle spalle del pubblico, che peraltro lo frequenta aspettandosi proprio questo.
Ma un laboratorio di drammaturgia che punti sul libero trasferimento di un modello narrativo dalla pagina, destinata al lettore, alla parola, da 'mettere in piedi' ad uso dello spettatore, ci appare come un'esercitazione molto utile ai fini della formazione di un aspirante drammaturgo.
A tal proposito, qui si offre l'occasione di far diventare commedia la novella di Arthur Schnitzler "Doppio sogno", opera che, per essere strutturata come un confronto fa due diverse confessioni, sembra fornire più di un aspetto favorevole ad una riduzione teatrale che non comporti troppi sacrifici ai danni dell'originale".

Testi consigliati:
Doppio Sogno, Schnitzler - Il Ballo, Nemirovsky - Allodola, Kosztolany - Le Due Zittelle, Landolfi - La Sovrana Lettrice, Bennet.
Il corso si struttura in un percorso di 10 incontri, inizia a Febbraio e termina a Maggio. Si prevede una lezione a settimana per i primi tre incontri, successivamente l'appuntamento sarà ogni 15 giorni.

- La quota di iscrizione è di 150,00 euro + 3 quote da 50,00 euro da versare mensilmente;
- Per gli studenti, quota d'iscrizione 100,00 euro + 3 quote da 45,00 euro da versare mensilmente.- Numero massimo di 10 partecipanti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Laboratorio di scrittura drammaturgica con Manlio Santanelli

CasertaNews è in caricamento