menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
063503_ministro_bray_reggia_ftv

063503_ministro_bray_reggia_ftv

Reggia, il Ministro Massimo Bray incontra le istituzioni locali: 'Subito nuova governance per un progetto strategico e operativo'

Caserta - Questa mattina si è svolto presso il Mibac un incontro urgente sulla Reggia di Caserta. Il Ministro, Massimo Bray, ha chiesto a tutti gli interlocutori presenti di impegnarsi nel comune obiettivo di fare della Reggia di Caserta un luogo...

Questa mattina si è svolto presso il Mibac un incontro urgente sulla Reggia di Caserta. Il Ministro, Massimo Bray, ha chiesto a tutti gli interlocutori presenti di impegnarsi nel comune obiettivo di fare della Reggia di Caserta un luogo di eccellenza del patrimonio artistico, culturale e turistico italiano. A questo fine, ha condiviso la necessità di fare sistema per tutelare e valorizzare un sito patrimonio mondiale dell'UNESCO, ricevendo pieno impegno da parte di tutti.
Dopo aver ascoltato i presenti, l'impegno del Mibac è quello di convocare con altrettanta urgenza un tavolo per definire un progetto strategico e operativo, al fine di rilanciare il territorio e il monumento. Per questo saranno valutati gli strumenti giuridico-organizzativi più adatti per mettere in atto una nuova ed efficiente governance, indicando i modi e i tempi per la realizzazione del progetto.
"Sono molto soddisfatto dell'incontro odierno. Mi sono trovato di fronte a un ministro pratico, pragmatico e competente, che ha parlato a chiare lettere di assicurare alla Reggia una gestione manageriale, impegni chiari e tempi certi per il cui svolgimento dovranno concorrere tutte le istituzioni interessate". Lo dichiara il sindaco di Caserta, Pio Del Gaudio.
"E' stata rilanciata l'idea, da noi sempre sostenuta, di una soprintendenza speciale, di un nuovo management per la Reggia, moderno e operativo e del necessario coordinamento istituzionale che mi auguro possa essere guidato dalla Regione Campania, come proposto dall'assessore Sommese e dal presidente del Consiglio regionale, Romano - spiega il sindaco -. In definitiva, è stata affermata la necessità di una migliore forma di gestione della governance complessiva del nostro Palazzo Reale".
"Il ministro Bray - afferma il sindaco - ci ha chiesto di relazionare in tempi rapidi, entro 10 giorni, sulla situazione. Sono certo che stiamo andando finalmente nella direzione giusta. In proposito, ritengo che quanto da fare non possa non considerare la condivisione con il ministero circa un intervento immediato sulla questione della proprietà di tutte le aree esterne, compresa quella della piazza che, come abbiamo già chiarito, non è ancora definita. Al riguardo l'Agenzia del Demanio ha assunto impegni per una stringente collaborazione utile a definire in tempi rapidi la vicenda del parcheggio Carlo III".
"Durante l'incontro - prosegue il sindaco - ho ribadito tutte le richieste già formulate a nome del Tavolo Città (la disponibilità dei locali per un posto interforze di polizia, i bus interni, la riapertura dei Giardini della Flora, l'uscita per i turisti da via Giannone, il parere positivo ad una idonea allocazione dei chioschi all'esterno della Reggia per combattere l'abusivismo, l'individuazione di locali per istituire nella Reggia un ufficio di promozione, comunicazione e marketing), la richiesta di apertura del cancello del Parco Reale a Ercole sollecitatami da tanti cittadini e anche dal sindaco di Casagiove, Russo, che mi ha accompagnato, nonché la richiesta di aprire i collegamenti tra Reggia e Belvedere".

"Ho ribadito - conclude il sindaco - l'utilità della presenza dell'Aeronautica nel nostro Palazzo Reale. La sua realtà è elemento di ricchezza per la Città e per la Reggia, in considerazione delle attività di sicurezza, tutela e cura che i militari assicurano da anni al monumento, ferma restando l'utilizzazione degli spazi a cui sono destinati. In proposito, mi auguro che la Scuola Specialisti acquisisca sempre più presenze e prestigio, nell'interesse comune della valorizzazione della Reggia e di Caserta".
"L'incontro di questa mattina con il ministro Bray è certamente un dato positivo da cui ripartire. Per troppi anni, e sotto tutti i colori politici, la Reggia di Caserta, patrimonio inestimabile e bene tutelato dall'Unesco, è rimasta vittima dell'incuria e al di fuori di reali percorsi di valorizzazione che possano portare benefici al territorio. Personalmente sono disponibile a partecipare in qualsiasi sede a un serio lavoro di rilancio. In passato sono state già dette troppe parole senza che nulla sia cambiato davvero". Lo dichiara la senatrice del Partito Democratico, Rosaria Capacchione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento