menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
145458_Giovanni-Puglisi-Unesco

145458_Giovanni-Puglisi-Unesco

Puglisi (Unesco) bacchetta Del Gaudio: 'Sindaco ha trovato vacca grassa'

Caserta - "Il sindaco di Caserta ha trovato la vacca grassa per finire sui giornali. E' questo il punto.L'Unesco è soltanto un organismo che registra la situazione del bene, ma il dovere di tutelarlo spetta a chi lo possiede materialmente...

"Il sindaco di Caserta ha trovato la vacca grassa per finire sui giornali. E' questo il punto.L'Unesco è soltanto un organismo che registra la situazione del bene, ma il dovere di tutelarlo spetta a chi lo possiede materialmente. L'Unesco, verificato tutto questo, decide se quel bene è ancora qualcosa che merita di essere nella lista dei patrimoni dell'umanità oppure no". Così Giovanni Puglisi, presidente della Commissione Nazionale Italiana per l'Unesco, replica al sindaco di Caserta.
Il complesso monumentale settecentesco di Caserta comprendente la Reggia, il Parco, il Giardino Inglese, il territorio dell'antica colonia di S. Leucio e l'intero acquedotto Carolino è stato inserito nel 1997 nell'Elenco del Patrimonio mondiale dell'UNESCO per il suo eccezionale valore culturale e il suo inserimento è stato così motivato: (i) Il complesso monumentale di Caserta rappresenta il capolavoro del genio creativo dell'architetto Luigi Vanvitelli, al quale il re Carlo di Borbone affido' nel 1750 la realizzazione di quella che doveva divenire la nuova capitale del regno di Napoli, al cui centro pose la grande reggia, simbolo della potenza e della ricchezza della monarchia Borbonica

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

AstraDay, prenotazioni ‘accavallate’: l’Asl cambia gli orari

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento