Cultura

Alla Libreria Loffredo si presenta il volume Levoluzione delle forme poetiche

Napoli - Lunedì 11 marzo, alle ore 18.00, presso la Libreria Loffredo in via Kerbaker, 19/21 si presenta il volume "L'evoluzione delle forme poetiche" a cura di Ninnj Di Stefano Busà e Antonio Spagnuolo (Kairòs Edizioni). All'incontro...

Lunedì 11 marzo, alle ore 18.00, presso la Libreria Loffredo in via Kerbaker, 19/21 si presenta il volume "L'evoluzione delle forme poetiche" a cura di Ninnj Di Stefano Busà e Antonio Spagnuolo (Kairòs Edizioni). All'incontro interverranno Enzo Rega, Maurizio Sibilio e Maurizio Vitiello. Letture di Mariarosaria Riccio. Presente il curatore Antonio Spagnuolo. Evento a cura di Monica Florio.
L'evoluzione delle forme poetiche è una testimonianza della nostra tradizione poetica ed un archivio storico realizzato per le scuole. Raccoglie una vasta scelta di autori che operano nel settore "poesia" al fine di poterne studiare le modalità di oggi, attraverso gli stili e l'evoluzione che hanno subìto negli anni le forme poetiche; mettere a confronto i poeti stessi e le loro diverse posizioni di fronte alla parola scritta che ha attraversato il tempo e le sue varianti.
In questi decenni - che sembrano andare verso un crescente isolamento e depauperamento della poesia, quando invece più forte se ne avverte il bisogno, - sarà possibile avere un riscontro e uno strumento adeguati ai tempi, alle mode e agli stilemi propri di una evoluzione che, avendo attraversato tutti gli ismi delle avanguardie, ritorna e si annuncia diversa nei confronti delle epoche storiche e si alimenta di molte e più variegate forme strutturali e di linguaggio, per finire alla più completa libertà di espressione-sperimentazione.Scopo di quest'opera (Kairòs Edizioni, ? 20,00, pp. 784) è quello di affiancare e stimolare ai vari livelli una più ampia conoscenza dei fenomeni linguistici sollecitando la voglia di aprirsi al "sogno" che, sempre, da un'epoca all'altra, rimane immutato e risulta vincolato solo al desiderio di proporsi alla Poesia, come alla palingenesi di nuove e sempre immortali forme d'arte e di scrittura.
L'antologia ospita alcune delle voci più note della poesia italiana contemporanea come Giovanna Bemporad, Franco Buffoni, Giuseppe Conte, Luciano Erba, Giovanni Giudici, Mario Luzi, Alda Merini, Elio Pecora, Umberto Piersanti, Giancarlo Pontiggia, Giovanni Raboni, Davide Rondoni, Edoardo Sanguineti, Maria Luisa Spaziani, Andrea Zanzotto, nonché autori significativi quali Sandro Angelucci, Leopoldo Attolico, Maria Grazia Calandrone, Yvonne Carbonaro, Nazario Pardini, Ugo Piscopo, Daniela Quieti, Luigia Sorrentino, Roberto Maggiani, Emanuele Marcuccio, Paride Mercurio, Giuseppe Vetromile ed altri.

Notizie sui curatori

Ninnj Di Stefano Busà inizia a scrivere la sua prima raccolta poetica su incoraggiamento di Salvatore Quasimodo, amico di famiglia. Ha pubblicato una ventina di volumi di poesia ed è stata insignita di vari premi alla Cultura e alla Carriera. Ha presieduto le venti edizioni del premio "Iniziative Letterarie-Unione Nazionale Scrittori" e ne presiede dal 1991 il Centro Internazionale delle poetiche. È collocata nella Storia della Letteratura Italiana in sei volumi dell'Editore Simone per le Scuole Superiori e i Licei.
Antonio Spagnuolo, autore di numerose opere di poesia, è inserito in diverse antologie e collabora a periodici e riviste di varia cultura. Attualmente dirige la collana "Le parole della Sybilla" per la Kairòs Edizioni e la rassegna "poetrydream" in internet. È tradotto in francese, greco moderno, inglese, jugoslavo e spagnolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla Libreria Loffredo si presenta il volume Levoluzione delle forme poetiche

CasertaNews è in caricamento