menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al via ledizione invernale del Pozzuoli Jazz Festival

Pozzuoli - Dopo il successo di quest'estate il Pozzuoli Jazz festival, ormai alla sua V edizione, ritorna nella sua versione invernale per animare il Natale di tutta l'area flegrea con musica Gospel, Soul, musica sacra, Jazz, Black Pop, italiana...

Dopo il successo di quest'estate il Pozzuoli Jazz festival, ormai alla sua V edizione, ritorna nella sua versione invernale per animare il Natale di tutta l'area flegrea con musica Gospel, Soul, musica sacra, Jazz, Black Pop, italiana e straniera.
La rassegna, con ingresso gratuito, avrà luogo dal 16 al 5 dicembre, con date di concerti che interesseranno alcuni punti nevralgici della cittadina e a cui si aggiungeranno più serate club nei principali nigth bar puteolani.
La data di apertura è prevista per lunedì 16 dicembre (ore 20,00) con un primo appuntamento d'eccezione con il teatro San Carlo di Napoli e il suo "coro giovanile" diretto dal maestro Carlo Morelli. Si tratta di un coro molto speciale che nasce volutamente in una zona ai "margini" della città di Napoli, nel quartiere di San Giovanni a Teduccio, con l'obbiettivo di utilizzare la musica come momento e occasione di crescita musicale ma soprattutto sociale e civile. Il coro, che interpreterà musica Gospel, Sacra e Napoletana, si esibirà non casualmente nella Chiesa Concattedrale S. Paolo Apostolo di Monteruscello, in un territorio dislocato dal cuore di Pozzuoli ma con un forte bisogno di centralità e attenzione.
Il festival, di fatto, si contrassegna sin dalla sua prima edizione di un forte messaggio sociale di diffusione della musica come passione e condivisione, con un importante contributo dalla città della pace, Assisi. Al termine di ogni concerto tutti gli artisti ricevendo in omaggio la BOMBA DELLA PACE, DELL'AMORE E DELLA PASSIONE del maestro Raffaele Ariante (artista puteolano che vive ad Assisi da ormai oltre 20 anni), diventano simbolicamente "messaggeri di pace".

Ed è in questa stessa logica che rientra la scelta di poter proporre musica di alto livello ad ingresso gratuito a tutto il pubblico.
Il festival è organizzato dall'Associazione Jazz & Conversation, con il contributo dell'Azienda Cura di Soggiorno e Turismo di Pozzuoli e dell'Ente Provinciale per il turismo di Napoli e il patrocinio morale del Comune di Pozzuoli e il Consolato Onorario della Repubblica della Lituania di Napoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento