menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
102959_ambra

102959_ambra

Trio di comici di Made in Sud al Festival del Varieta' Jovinelli

Caiazzo - A salire in "cattedra" più che sul palco, nella suggestiva cornice offerta da piazza Santo Stefano, per dare un saggio della loro bravura che ha fatto la fortuna della seguitissima trasmissione andata in onda in seconda serata su RaiDue...

A salire in "cattedra" più che sul palco, nella suggestiva cornice offerta da piazza Santo Stefano, per dare un saggio della loro bravura che ha fatto la fortuna della seguitissima trasmissione andata in onda in seconda serata su RaiDue negli ultimi due anni, saranno Gino Fastidio con il suo mitico "C'è gas" accompagnato dall'inseparabile tastierino robotronico, I Malincomici, tre talentuosi e giovanissimi comici napoletani, ed il noto Sasà, al secolo Salvatore Gisonna, nei panni del postino e di altri personaggi riadattati dal piccolo schermo televisivo.Uno spettacolo davvero ricco di serate e di spunti comici in un connubio perfetto tra varietà e cabaret nel ricordo del grande compianto impresario caiatino Don Peppe, fondatore di quel varietà che ha fatto la fortuna di tanti presidi culturali e teatrali sparsi per lo stivale nell'Italia del Novecento.Ma la serata di stasera vivrà anche il momento clou, quello certamente più atteso per i tanti appassionati e fedeli sostenitori del festival, del conferimento da parte del sindaco Tommaso Sgueglia del premio teatrale Jovinelli, istituito tra la fine degli anni '90 e l'inizio degli anni 2000, che quest'anno andrà a Luigi De Sorbo, nato a Roma il 26 ottobre 1961 ma figlio di Maria Testa e Antonio De Sorbo, entrambi di Caiazzo. La madre Maria figlia di Amedeo Testa, maestro di musica dal quale h appreso i primi accordi con la chitarra ma con poca attenzione tra le prime corse e l'infanzia indimenticabile nei vicoli nel rione Tasso chierichetto presso la chiesa San Nicola con il parroco Rocereto.Cantante romano melodico, figurante fiction e cover di Adriano Celentano e Franco Califano, De Sorbo si è esibito musicalmente in Italia e in Svizzera ed ha partecipato a Domenica In quale sosia di Celentano nel 1999 ed in varie emittenti televisive locali, oltre a presenziare in diverse serate di beneficenza e alle maratone Telethon dal 1992.Intanto, ieri sera, dinanzi ad un grande pubblico, ha riscosso enorme successo lo spettacolo "Quelli che....il varietà" a cura dell'associazione culturale "Napolincanto", diretta dal noto scrittore ed artista partenopeo Luciano Capurro. In un frammezzo dell'esibizione, come voluto dall'amministrazione comunale Sgueglia e dalla Pro Loco Caiazzo con il direttore artistico Biagio Santacroce, è stata ricordata la figura di Francesco Nicolò, sottufficiale della Guardia di Finanza con una grande passione: il teatro, tanto da esordire nel 1997 con la compagnia de "I Serici" nella celebre commedia di Eduardo De Filippo "Non ti pago", ed arrivare fino al Teatro Mercadante di Napoli nei mesi scorsi quando viene prematuramente a mancare dalle scene e dalla vita, distinguendosi sin da subito per il suo modo di interpretare i personaggi in modo semplice e diretto, con la sua bravura che lo porta a ricoprire ruoli importanti sin dagli esordi, da quel momento sarà un continuo successo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Scooter contro auto, muore ragazzo di 17 anni

  • Cronaca

    Arrestato il consigliere comunale Danilo D'Angelo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento