menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
093847_tariello

093847_tariello

Palazzo Ducale e le Torri dell'Olio: al via mostra Tariello

Castel Morrone - "Cerniera strategica tra la città di Caserta e il paesaggio collinare che si estende fin nell'Alto Casertano, Castel Morrone è contiguo ad alcuni dei più importanti beni culturali d'Europa, espressione di punta dell'illuminismo...

"Cerniera strategica tra la città di Caserta e il paesaggio collinare che si estende fin nell'Alto Casertano, Castel Morrone è contiguo ad alcuni dei più importanti beni culturali d'Europa, espressione di punta dell'illuminismo napoletano in campo sociale, produttivo e paesaggistico che fungono da grandi attrattori". Così Giuseppe Coppola direttore artistico della manifestazione "Il Palazzo Ducale e le Torri dell'Olio", il festival delle arti contemporanee e del design in programma dal 13 dicembre al 31 gennaio 2015. La manifestazione è stata presentata nel corso di una conferenza stampa presso l'Ept di Caserta. Con Coppola il sindaco di Castel Morrone Pietro Riello e il critico d'arte Enzo Battarra. A fare gli onori di casa il commissario dell'Ente Lucia Ranucci che si è complimentata "per l'iniziativa tesa a far conoscere le bellezze del territorio casertano che in questo modo verranno valorizzate nella giusta maniera".
Per il sindaco Riello "il festival delle arti contemporanee e del design vuole essere un segnale forte per dimostrare come anche un piccolo comune come Castel Morrone può uscire alla ribalta, spingersi al di là del localismo e porre il proprio territorio all'attenzione nazionale coniugando avanguardia e tradizione: non solo la tradizione rurale del paesaggio e delle sue eccellenze alimentari, non solo i beni culturali, ma anche i fermenti artistici degli anni '70, che rappresentano oggi una pagina di storia che merita di essere scritta e documentata". "La kermesse - ha sottolineato poi Coppola - nasce da una riflessione che è quella della valorizzazione del territorio attraverso l'arte contemporanea e il design. La strategia generale è quella di distinguere tra i grandi attrattori e un territorio interno che è poco conosciuto rispetto al quale il comune di Castel Morrone può essere considerato una sorta di porta di accesso".

La manifestazione che si articolerà attraverso una serie di esposizioni di arte contemporanea e di design si apre con il progetto Cene Interrotte curato da Enzo Battarra e Giuseppe Coppola in collaborazione con Terre Blu. È un omaggio agli artisti operanti a Caserta già negli anni '70. E proprio in questo gruppo va inserito Giovanni Tariello, pittore di Castel Morrone che proprio nel Palazzo Ducale inaugurerà la sua personale dal titolo "La cena del giudizio" sabato 13 dicembre alle ore 19.
L'evento, approvato e finanziato dalla Regione Campania con la misura 1.9, vede insieme con Castel Morrone altri Comuni partner del progetto per affinità socio-culturali e localizzazione geografica: Caiazzo, Castelcampagnano, Liberi, Limatola, Piana di Monte Verna e Ruviano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento