menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
093954_ron

093954_ron

Ron incanta San Leucio e il Belvedere con Un abbraccio unico

Caserta - "Vedere questo luogo è stata una bellissima sorpresa. Non pensavo fosse così straordinario, così aperto, quasi fuori dal tempo. E' davvero un piacere poter cantare in posti tanto ricchi di storia, ti danno una carica eccezionale e unica...

"Vedere questo luogo è stata una bellissima sorpresa. Non pensavo fosse così straordinario, così aperto, quasi fuori dal tempo. E' davvero un piacere poter cantare in posti tanto ricchi di storia, ti danno una carica eccezionale e unica. In più se sono ben tenuti, ben conservati è un orgoglio per tutti noi. Perciò voglio fare i più vivi complimenti a chi si adopera affinchè ciò avvenga. Si sente anche qui l'attenzione che viene data al nostro passato, alle nostre origini".
Brillano gli occhi a Rosalino Cellamare, in arte RON, quarto straordinario ospite big del LEUCIANA SUMMER FESTIVAL, appena varca la soglia del monumento borbonico che fino a mercoledì 30 luglio ospiterà la rassegna organizzata dalla Città di Caserta con il contributo di Regione Campania e Unione Europea.
Sarà l'atmosfera magica che in questi giorni si respira qui al Belvedere sta di fatto che l'arrivo di RON, atteso con trepidazione fin dalle primissime ore del pomeriggio dai numerosi fans in fila al botteghino, ha trasformato ancora una volta il LEUCIANA SUMMER FESTIVAL 2014 in un grande palcoscenico a "cielo aperto" che esalta la bellezza dell'arte nelle sue diverse forme. E così via alla musica con le note di LE FOGLIE E IL VENTO che già dalla prima nota, si è trasformata in un boato di euforia. E vai con SABATO ANIMALE passando per COSA SARA', anticipata dal ricordo dell'artista per il suo amico di sempre Lucio Dalla. E ancora, ANIMA, poi, VORREI INCONTRARTI TRA CENT'ANNI accompagnato dal pubblico dei fans che anche questa volta non hanno certo deluso le aspettative seguendo il loro beniamino parola dopo parola, accordo dopo accordo. E poi, UNA CITTA' PER CANTARE e PIAZZA GRANDE, passando ovviamente per una versione "intima" di JOE TEMERERIO, diversa da quella che, nel pomeriggio, avevavo regalato a RON come "ritmico benvenuto" I BOTTARI DELLA CANTICA POPOLARE. "Straordinari, sono senza parole. Hanno amplificato ancora di più la forza della canzone in un tempo impeccabile. Davvero una bella idea". Questo il commento a caldo strappato all'artista mentre, frastornato e commosso, si godeva la maestosità del luogo e la sonorità del gruppo musicale.
E a metà concerto, nello sfogliare l'album dei ricordi, tra le più belle canzoni della sua produzione musicale un momento di grande intensità su tutti con UN ABBRACCIO UNICO, canzone anticipata dalla lettura de "La magia dell'abbraccio" di Pablo Neruda interpretata magistralmente da MICHELE CASELLA, attore e regista teatrale casertano. "Una grande emozione" ha commentato il giovane autore "non solo perchè gioco in casa, ma anche e soprattutto perchè ho condiviso questo palcoscenico con una icona assoluta della musica italiana".

Poi il gran finale, co CARA e NON ABBIAM BISOGNO DI PAROLE, e lo straordinario applauso del pubblico che fino all'ultima nota ha dato voce al cuore, regalandosi un'altra notte memorabile del Festival leuciano.Festival, che si prepara agli ultimi due appuntamenti in cartellone: domani, martedì 29, sarà la volta di SAMUELE BERSANI e mercoledì, invece, finiranno sotto i riflettori della Rassegna gli AVION TRAVEL.
Anche per queste ultime serate l'Organizzazione metterà in vendita al botteghino allestito al Belvedere 100 biglietti con posto unico numerato al costo di 2 euro, senza diritti di prevendita. Per tutte le altre informazioni è possibile consultare www.leucianasummerfestival.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento