menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
093324_evento_ori_napoli

093324_evento_ori_napoli

Va in scena 'Gli ori di Napoli' alla piscina San Michele di Casagiove

Casagiove - Venerdì 20 giugno, a partire dalle 21.00, andrà in scena 'Gli ori di Napoli', commedia ideata e diretta da Cristian Franchi e interpretata dai cantanti e attori della Scuola degli Armonici e dell'Accademia di canto del Teatro Bellini...

Venerdì 20 giugno, a partire dalle 21.00, andrà in scena 'Gli ori di Napoli', commedia ideata e diretta da Cristian Franchi e interpretata dai cantanti e attori della Scuola degli Armonici e dell'Accademia di canto del Teatro Bellini. I ragazzi, che nonostante la giovane età hanno già collaborato con artisti del calibro di Marisa Laurito e Tato Russo, saranno diretti dal maestro Gabriella De Carlo e faranno rivivere gli antichi mestieri in una cornice d'eccezione, la pinetina della piscina San Michele di Casagiove, in viale della Libertà. La serata evento è promossa dall'Associazione CREA e «è una sorta di riscossa personale e della comunità. Nel 2008 - spiega Cristian Franchi, presidente dell'Associazione - era tutto pronto per la messa in scena della ricostruzione dell'insurrezione napoletana contro i tedeschi durante la seconda guerra mondiale. A meno di un mese dallo spettacolo i soldi stanziati per lo spettacolo furono dirottati per coprire interventi urgenti in risposta all'emergenza rifiuti. Dopo mesi di bombardamenti mediatici sul caso Terra dei Fuochi, riportando a galla le radici di queste terre e dicendo al resto d'Italia che queste terre sono ancora ricche di tanti prodotti sani, avrò la possibilità di rifarmi sul fato». La piéce ruoterà per la maggior parte intorno al gusto, ai tantissimi mestieri legati all'agricoltura e alle attività di trasformazione. Un obbligo per una manifestazione che si svolge in una provincia dove il settore agroalimentare pesa per circa il 6% sull'intero Pil provinciale, quasi tre volte in più rispetto alla media delle altre provincie italiane. Dati che saranno incarnati dal cardalana, o' conciabotte, l'arrotino, o' carnacuttaro, 'o castagnaro e altri ancora. Figure del passato, alcune delle quali hanno saputo sopravvivere al tempo. Gli attori si muoveranno sulle note arrangiate dai maestri Giuseppe e Luigi Fiscale, all'interno della ricostruzione di una tipica città campana dove le vite degli abitanti si intrecciano in un tempo che scorre ancora lento. «Gli attori/cantanti dell'Accademia di canto del Teatro Bellini sono grandiosi - conclude Franchi -. Sanno far rivivere perfettamente l'ottocento napoletano a distanza di secoli». L'evento avrà uno spazio dedicato esclusivamente ai più piccoli. Viale della Libertà verrà chiuso al traffico e ospiterà sfilate di trapezisti e giocolieri, e questo avverrà mentre la famiglia Pulcinella distribuirà gelati e leccornie a tutti i bambini presenti.
Quella dell'Associazione CREA è una scommessa su cui ha puntato anche l'amministrazione comunale di Casagiove, rappresentata in conferenza stampa dal primo cittadino Elpidio Russo e dall'assessore alle attività culturali Davide Rotunno. «Dopo aver capito le ottime intenzioni dell'Associazione CREA - commenta il sindaco Russo -, finalizzate al recupero e alla valorizzazione delle non poche risorse artistiche, culturali e gastronomiche dell'amata ma tanto martoriata regione Campania, di cui noi tutti ne siamo orgogliosi, non potevo non essere al loro fianco. E' un'opportunità importante, per i miei concittadini, poter assistere a questo significativo evento». «Gli antichi mestieri campani restano l'orgoglio della nostra gente - gli fa eco Davide Rotunno -. Nell'idea proposta dall'Associazione CREA abbiamo visto la possibilità di riportare a galla il nostro passato glorioso e un periodo particolare come quello del Regno delle Due Sicilie. Soprattutto, quell'idea si sposava perfettamente alla città di Casagiove, dove esistono tante testimonianze del periodo Borbonico».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

Il Comune installa gli autovelox. “Troppi incidenti”

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il violento impatto poi le fiamme, bilancio pesante: morto e feriti

  • Cronaca

    Boom di guariti nel casertano in 24 ore ma ci sono 5 vittime

  • Cronaca

    Pizzo all'imprenditore, 2 arresti. "I soldi per Zagaria e 'ndrangheta"

  • Incidenti stradali

    Pasquale e Chiara tornano a casa dopo la tragedia in Toscana

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento