menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
092855_favino_reggia

092855_favino_reggia

Pierfrancesco Favino in bici alla Reggia di Caserta

Caserta - Giornata di lavoro e di svago per l'attore romano Pierfrancesco Favino. L'artista, che sarà impegnato nella commedia teatrale "Servo per due" il prossimo 1 Novembre al Teatro Comunale di Caserta, si è concesso qualche ora di relax...

Giornata di lavoro e di svago per l'attore romano Pierfrancesco Favino. L'artista, che sarà impegnato nella commedia teatrale "Servo per due" il prossimo 1 Novembre al Teatro Comunale di Caserta, si è concesso qualche ora di relax assieme alla figlioletta. Approfittando della bella giornata di sole Favino ha noleggiato un risciò per meglio apprezzare le bellezze del parco vanvitelliano.
Nel libero adattamento di "Il servitore di due padroni" di Goldoni, Pierfrancesco Favino e Paolo Sassanelli coordinano una compagnia allargata di attori per ricreare un teatro che avvicina il pubblico al suo spirito più autentico.

Ecco trama della commedia: Negli anni '30 a Rimini, Pippo, moderno Arlecchino, ha appena perso il lavoro e si ritrova depresso, senza soldi e senza la possibilità di poter mangiare. Essendo ossessionato dal cibo è disperato, comincia a cercare un nuovo mestiere e dopo vari tentativi accetta di lavorare contemporaneamente alle dipendenze di due diversi padroni, trovando così il modo di raddoppiare il suo salario e i suoi pasti.Uno di questi è Rocco, piccolo malvivente del Nord, ora a Rimini per riscuotere una notevole somma, dopo aver concluso un affare con Bartolo, padre della sua fidanzata Clarice; l'altro è Lodovico, anch'egli noto malfattore. Essere al servizio di due padroni, significherà per Pippo avere anche un doppio carico di lavoro, dovrà ricordare quali ordini e da chi gli verranno impartiti.
Dopo un po' di tempo, frequentando le due case, Pippo scoprirà che in realtà Rocco, sotto mentite spoglie, non è altro che la sua sorella gemella: Rachele.Il vero Rocco, infatti, è stato ucciso dal fidanzato di Rachele, Lodovico (l'altro suo padrone). Destino vuole che questi, ricercato dalla polizia, sia nascosto a Rimini e stia aspettando di riunirsi a Rachele. Pippo, quindi, dovrà evitare che i suoi due padroni si incontrino, al fine di scongiurare che ognuno di loro capisca che sta lavorando anche per qualcun altro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento