menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
091927_presepe_capua

091927_presepe_capua

Fusco e De Rosa presentano libro sul Presepe a Capua

Capua - Domenica 22 dicembre 2013, alle ore 10:30, presso il Museo di Arte Contemporanea di Capua, si terrà la presentazione libro "Il Presepe o la rappresentazione della Natività a Capua tra Arte e Tradizione. Un viaggio artistico ed...

Domenica 22 dicembre 2013, alle ore 10:30, presso il Museo di Arte Contemporanea di Capua, si terrà la presentazione libro "Il Presepe o la rappresentazione della Natività a Capua tra Arte e Tradizione. Un viaggio artistico ed antropologico attraverso cinque rare testimonianze figurative della Nascita di Cristo" di Daniela De Rosa - Luigi Fusco.
Oltre agli autori sono previsti gli interventi dell' Assessore alla Cultura Prof.ssa Jolanda Capriglione, dell'Arch. Giuseppe Faenza, del Prof. Franco Fierro, dell'Assessore Guglielmo Lima oltra al sindaco Dott. Carmine Antropoli.Dopo il brindisi augurale con gli autori ai presenti sarà donata una copia del libro.
Il presepe, sin dai suoi esordi, ha sempre suscitato nell'immaginario collettivo non pochi sentimenti spesso contrastanti e quindi correlati o all'affermazione del puro gusto estetico, espresso attraverso la raffinata elaborazione artistica delle figure presepiali e degli impianti scenografici, oppure allo svelamento del più sincero credo cristiano, determinato, inoltre, da una consueta pratica liturgico-devozionale. Nel corso del tempo, la rappresentazione della Natività, per i motivi suddetti ma anche per altri non per forza individuati, è stata oggetto di studio da parte di numerosi storici, storici dell'arte, teologici ed antropologici. Il risultato delle tante indagini condotte verso tale materia ha comportato, poi, la produzione di innumerevoli saggi e trattazioni bibliografiche che hanno dato la possibilità ai tanti appassionati dell'argomento di poter confrontarsi con più e diversificati aspetti scientifici.
In questo contesto si inserisce il caso di Capua. La ricerca condotta in esame ha portato alla rivelazione di cinque rare tracce presepiali da ritenersi valide sia per quanto ne concerne il dato artistico e sia per quanto ne riguarda la sfera devozionale o più propriamente antropologica. Dall'indagine svolta sono emersi una serie di aspetti, legati a precisi ambiti culturali, che possono essere accomunati alle coeve produzioni napoletane sia a quelle afferenti a livelli sociali elevati, laicali che ecclesiastici, sia a quelle rappresentative delle realtà socio-cristiane più povere o circostanziate all'universo della campagna e quindi legate ai modelli della tradizione contadina.

Daniela De Rosa, Docente di Italiano e Storia presso le scuole Medie e Superiori; Dottore di Ricerca in Storia dell'Arte, da anni impegnata nella ricognizione delle principali testimonianze pittoriche del Sei-Settecento presenti in Campania. Specializzata in Archivista, Paleografia e Diplomatica con diploma dell'Archivio di Stato di Napoli. Ha collaborato con settimanali, mensili e riviste culturali del settore storico-artistico. Giornalista pubblicista collabora con diverse testate giornalistiche della Provincia di Caserta.
Luigi Fusco, Docente di Storia dell'Arte e di Lettere e Storia presso le scuole Medie e Superiori. Da anni è impegnato nello studio delle emergenze storico-artistiche ed architettoniche del territorio campano. Suoi sono i saggi dedicati, in particolar modo, alla pittura del tardo Quattrocento in Campania. Critico d'arte militante, nonché Giornalista pubblicista, collabora con diverse testate giornalistiche della Provincia di Caserta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento