menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
091136_Maggis

091136_Maggis

La musica di Fausto Mesolella incontra l'arte di Paolo Maggis

Caserta - Venerdì 9 maggio, alle ore 19.00, il sindaco Pio Del Gaudio e l'assessore alla Cultura Felicita De Negri interverranno, presso il Museo di Arte Contemporanea della Città di Caserta in via Mazzini, all'incontro "La Musica Visuale", che...

Venerdì 9 maggio, alle ore 19.00, il sindaco Pio Del Gaudio e l'assessore alla Cultura Felicita De Negri interverranno, presso il Museo di Arte Contemporanea della Città di Caserta in via Mazzini, all'incontro "La Musica Visuale", che metterà a confronto la musica del chitarrista Fausto Mesolella con l'arte di Paolo Maggis.
L'evento propone due diversi modi della ricerca artistica contemporanea: quello della musica e quello dell'arte visuale. Le sonorità di Fausto Mesolella incontreranno i quadri di Paolo Maggis in una formula che miscela livelli differenti della percezione nell'offerta di dimensioni altre delle nuove forme culturali. Il chitarrista casertano, che ha appena pubblicato il suo ultimo disco "Live in Alcatraz", ha voluto confrontarsi con il linguaggio pittorico di Paolo Maggis e ha composto alcune musiche in stretta relazione con le opere dell'artista milanese.

Maggis, che vive attualmente a Barcellona, ha dedicato l'evento al regista spagnolo Bigas Luna, con cui ha condiviso lo studio fino alla sua morte. In mostra, nella sua personale in corso a Caserta, sono presenti sette tele di grande formato ed altrettante di dimensione medio-piccola dell'ultima sua produzione. E' considerato uno degli artisti di maggiore spessore dell'ultima generazione vantando, nonostante la giovane età, già un curriculum internazionale.
Mesolella, notissimo al pubblico casertano oltre che a quello nazionale e internazionale, dopo aver intrapreso la carriera di solista, pur continuando a collaborare con la sua storica band degli Avion Travel ha appena prodotto il suo quarto lavoro discografico, realizzato presso la Libera Università di Alcatraz diretta da Jacopo Fo, un album che offre un viaggio nelle sonorità che ama e una serie di brani che fanno parte dell'ampio bagaglio storico della sua ricerca musicale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento