menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Passione Pallagrello' un ventaglio di cassette miste

Caserta - Per il Pallagrello, vino preferito dei Borbone, ma dalle quantità piccole e divise tra una quindicina di aziende diverse, solo una vera e sincera collaborazione tra produttori potrà portare a fare dei due vini, del territorio tra il...

Per il Pallagrello, vino preferito dei Borbone, ma dalle quantità piccole e divise tra una quindicina di aziende diverse, solo una vera e sincera collaborazione tra produttori potrà portare a fare dei due vini, del territorio tra il Volturno ed il Monte Maggiore e degli altri prodotti agroalimentari della zona, un vero ed importante volano di sviluppo economico, abbinando proposta enogastronomica, marketing territoriale e promozione globale.Su impulso di Almerigo Bosco, ultimo arrivato nel gruppo di "pallagrellisti", ma forte della sua attitudine manageriale derivante dalla precedente attività, dodici produttori hanno fatto il primo step e, complice le feste, propongono una cassetta di quattro bottiglie con assortimento casuale delle bottiglie, ma la firma di tutti e dodici insieme al claim "Passione Pallagrello".La commercializzazione, in partenza in questi giorni, presenta una graziosa cassetta in legno con vari, e casuali, assortimenti, di quattro bottiglie tra quelle dei produttori aderenti, sia di Pallagrello Bianco sia di quello Nero, ad un prezzo unico di circa 40 euro. Tante cassette diverse con le tante possibili permutazioni tra i vari produttori e i diversi vini, tutte costantentemente firmate in gruppo dalla "dozzina del Pallagrello", e cioé ALEPA, CANTINA DI LISANDRO, CAPRARECCIA, IL VERRO, LE MASSERIE, MASSERIA PICCIRILLO, CASTELLO DUCALE, PODERI RAO, SCLAVIA, SELVANOVA, TENUTA PEZZAPANE, VIGNE CHIGI.
Passo successivo del gruppo è la costituzione di una vera e propria associazione trai produttori sia per avere una voce comune sia per tutti i benefici che le sinergie potranno comportare per la produzione, la promozione e la commercializzazione del vino.Un destino, per il Pallagrello, nel Ventaglio: dalla vigna borbonica di San Leucio, progetto d'avanguardia di vigna sperimentale, al ventaglio di produttori raggrupati, con la consapevolezza che uniti - come i raggi di un ventaglio - si può agire meglio e più efficacemente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

Il Comune installa gli autovelox. “Troppi incidenti”

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento