Cultura

Riprendono le attivita' del Cortile dei Gentili della Diocesi

Caserta - Seguendo una linea operativa decisamente controcorrente rispetto agli stop stagionali, ripartono dall'estate le attività del Cortile dei Gentili della Diocesi di Caserta, struttura nata per adesione al progetto internazionale del Cortile...

Seguendo una linea operativa decisamente controcorrente rispetto agli stop stagionali, ripartono dall'estate le attività del Cortile dei Gentili della Diocesi di Caserta, struttura nata per adesione al progetto internazionale del Cortile dei Gentili del Pontificio Consiglio della Cultura.

Dopo il buon avvio lo scorso marzo con l'organizzazione del seminario «Dialogos, l'anima greca di Europa», il Cortile diocesano guarda avanti e, mentre si lavora alle attività per il prossimo anno pastorale, si strutturano nuovi percorsi e nuovi canali d'azione dando il via, a partire da questo luglio, ad «Effatà», rubrica di evangelizzazione religiosa in onda sulle frequenze di Radio Alce (88.100 MHz) ogni sabato alle ore 18.00 ed, in replica, ogni domenica alle ore 12.30 ed alle ore 18.00.Nato dalla collaborazione del Servizio di Informazione e Cultura Religiosa dell'emittente radiofonica casertana, diretta da Alfredo Centore, e dal Cortile dei Gentili della Diocesi di Caserta, il programma, curato dal giovane seminarista Stefano Sgueglia e dal coordinatore del Cortile diocesano, Gianrolando Scaringi, guarda in modo nuovo ai percorsi di evangelizzazione attraverso i media, puntando alla creazione di un filo diretto, un dialogo tra la Parola e la realtà quotidiana.
Partendo dalla lettura del Vangelo della domenica, si crea l'occasione per un commento che, puntando al fatto, si collega alle esperienze della contemporaneità attraverso percorsi attenti alla vita di tutti i giorni, facendo diretto riferimento alle parole dei grandi testimoni della Chiesa e della società a noi più vicini. Accanto a questo spazio, il dialogo prosegue, ogni puntata, con un invito all'ascolto, solitamente musicale, che, partendo dal tema principale del passo del Vangelo segue un cammino parallelo fatto di esperienze, testimonianze e provocazioni che, anche se non strettamente cristiane, sappiano farsi interpreti di una umanità sincera ed attenta al prossimo.Si tratta di un percorso nuovo, decisamente sperimentale, che punta a creare occasioni di avvicinamento alla Parola anche per coloro che, solitamente, si ritengono lontani dalle esperienze canoniche di Chiesa. Una voce diversa, diretta, che prova a puntare al cuore della società contemporanea senza dimenticare la validità e la profondità del messaggio evangelico di cui si fa portatrice.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riprendono le attivita' del Cortile dei Gentili della Diocesi

CasertaNews è in caricamento