menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
154704_casa_matta_aversa

154704_casa_matta_aversa

Ex Maddalena, Sagliocco: Menduni ritiri lavviso pubblico

Aversa - L'Amministrazione Comunale di Aversa guidata dal Sindaco Giuseppe Sagliocco ha preso atto della intervenuta pubblicazione dell'Avviso di manifestazione di interesse per la valorizzazione del Complesso Immobiliare denominato della...

L'Amministrazione Comunale di Aversa guidata dal Sindaco Giuseppe Sagliocco ha preso atto della intervenuta pubblicazione dell'Avviso di manifestazione di interesse per la valorizzazione del Complesso Immobiliare denominato della Maddalena sito in Aversa alla Via Linguiti, i cui termini per l'inoltro della manifestazione di interesse scadranno il prossimo 30 Settembre. Rispetto al contenuto dell'avviso pubblico l'Amministrazione comunale ha espresso alcune perplessità confluite in un atto di Indirizzo adottato dalla Giunta Comunale di Aversa nella seduta di mercoledì scorso, 10 settembre. "In particolare - ha spiegato Sagliocco questa mattina in conferenza stampa - l'avviato procedimento risulterebbe non coerente con l'avviato percorso sinergico e di coordinamento inter-istituzionale volto alla definizione ed attuazione degli interventi di riqualificazione dell'Area facente parte del Complesso della Maddalena, così come sancito in uno schema di protocollo di intesa, tempestivamente approvato dalla Giunta comunale il cui contenuto è stato condiviso anche con la direzione dell'Asl di Caserta". Il sindaco chiede, quindi, a Menduni di "voler ritirare l'avviso in oggetto, attivando tempestivamente un tavolo di concertazione istituzionale per promuovere ogni utile azione volta alla valorizzazione e riqualificazione dell'area, come auspicato nella delibera adottata". Lo stesso Sagliocco ha sottolineato come qualsiasi decisione sul futuro dell'ex ospedale psichiatrico non possa prescindere dal coinvolgimento del Comune, come del resto prevede un protocollo d'intesa sottoscritto da quest'ultimo, dalla stessa Asl e dalla Sun.

Dall'atto si apprende anche che la Sun avrebbe elaborato una studio di prefattibilità per la rifunzionalizzazione dell'ex ospedale psichiatrico come polo scolastico e sportivo, oltre che, ovviamente, sanitario. Si pensa, tra l'altro, di coinvolgere l'Azienda per il Diritto allo Studio della Sun per dare vita a servizi per gli studenti dell'ateneo e dell'Amministrazione Provinciale di Caserta che ad Aversa, per spese di locazione di istituti scolastici di propria competenza spende poco meno di due milioni di euro l'anno.
"Ribadisco - conclude Sagliocco - quell'atto dell'Asl non ha alcuna sussistenza, anche a livello normativo, oltre ad essere assolutamente inopportuno e ribadisco: se questo avviso pubblico voleva essere una provocazione, noi come Città di Aversa non abbiamo bisogno di alcuna provocazione. Come Amministrazione comunale ci stiamo mettendo la faccia: bisogna lavorare in sinergia per capire cosa fare nell'ex Maddalena sempre tenendo ben presenti le destinazioni urbanistiche, previste nel Prg che sono uffici e servizi pubblici".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento