menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presentazione Campagna Viva 2013

Gallo Matese - 3 e 4 AGOSTO 2013 in collaborazione con: - Gruppo Interregionale I.R.C. Campania e CdF I.R.C. Comunità PARAM.BA - PARAMetro BAmbini;- IRC Comunità;-Dr. Domenico Tartaglia, Staff Area Sanità Comune di Gallo Matese Presentano...

3 e 4 AGOSTO 2013 in collaborazione con: - Gruppo Interregionale I.R.C. Campania e CdF I.R.C. Comunità PARAM.BA - PARAMetro BAmbini;- IRC Comunità;-Dr. Domenico Tartaglia, Staff Area Sanità Comune di Gallo Matese Presentano Campagna VIVA 2013 !
I Numeri :L'arresto cardiaco è un importante problema sanitario; In Europa oltre 400.000 persone ogni anno sono colpite da arresto cardiaco. In Italia oltre 60.000 persone ogni anno sono colpite da arresto cardiaco. Ogni giorno in Europa 1000 persone muoiono per arresto cardiaco, tante quante ne trasportano due Jumbo Jet. Il 70% degli arresti cardiaci avviene in presenza di qualcuno che potrebbe iniziare la rianimazione cardiopolmonare (RCP). In Europa ogni 90 secondi un tentativo di RCP non ha successo perché iniziato tardi. In Europa la RCP viene iniziata da qualcuno dei presenti soltanto nel 15% dei casi di arresto cardiaco quando chi è testimone di un arresto cardiaco inizia la RCP prima dell'arrivo dell'ambulanza, le possibilità di sopravvivenza raddoppiano o triplicano. Se riuscissimo ad aumentare la percentuale di RCP immediata dall'attuale 15% al 50-60% dei casi, potremmo salvare circa 100.000 persone all'anno in Europa.
Gli Scopi : Lo scorso 14 giugno il Parlamento europeo ha invitato gli Stati Membri a istituire una Settimana di sensibilizzazione dedicata all'arresto cardiaco, con lo scopo di migliorare la conoscenza e la formazione dei cittadini e degli operatori sanitari alla rianimazione cardiopolmonare. Nostro obiettivo è realizzare un'ampia gamma di eventi volti a informare tutte le diverse fasce della popolazione italiana circa la rilevanza dell'arresto cardiaco e l'importanza di conoscere e saper eseguire le manovre che possono salvare la vita: manovre semplici, sicure, che chiunque di noi, anche senza una preparazione sanitaria specifica, è in grado di attuare, quando è testimone di un arresto cardiaco. Il nostro progetto comprende una campagna di sensibilizzazione attraverso i media e il web, incontri e manifestazioni pubbliche con la partecipazione di operatori sanitari e del soccorso, iniziative nelle scuole e nei luoghi di lavoro e di divertimento. Vogliamo coinvolgere nella realizzazione e nel sostegno alle iniziative tutti quegli organismi, pubblici e privati a diverso titolo interessati alla gestione della salute e del soccorso, le organizzazioni scientifiche e didattiche, le imprese, i media e ogni altro soggetto collettivo che sia interessato a contribuire al successo della settimana Viva! richiamando l'attenzione dei nostri concittadini su un tema sociale di estrema importanza.

Gli Obiettivi : LAVORO . Ogni anno nei luoghi di lavoro si verificano 10.000 casi di arresto cardiaco. Se si iniziasse immediatamente la RCP associata rapidamente alla defibrillazione quando indicato dal dispositivo, si potrebbe aumentare la sopravvivenza dal 5% al 60%. La settimana Viva! sarà indirizzata alla sensibilizzazione del mondo del lavoro e coinvolgerà datori di lavoro e lavoratori in incontri e dimostrazioni di RCP e defibrillazione. SCUOLA :Gli studenti di qualsiasi età imparano facilmente ad eseguire bene e con prontezza le manovre di RCP. La settimana Viva! ha l'obiettivo di coinvolgere il mondo della scuola nella sensibilizzazione alla RCP in maniera divertente, attraverso social network, videogiochi educativi e applicazioni su smartphone. SPORT :Numerosi episodi di cronaca raccontano come l'arresto cardiaco possa colpire in maniera del tutto inattesa anche gli sportivi. In Italia si stima che almeno 100 persone all'anno muoiano durante attività sportiva agonistica e non. La settimana Viva! proporrà iniziative dedicate all'addestramento collettivo e alla visibilità nel corso di manifestazioni ed eventi sportivi. SANITA' : L'arresto cardiaco è un problema anche nelle strutture sanitarie. Ogni 1.000 ricoveri 5 pazienti hanno un arresto cardiaco e solo il 20% sopravvive. Riconoscere precocemente e trattare con la RCP l'arresto cardiaco può aumentare di molto le possibilità di sopravvivenza. La settimana Viva! ha come obiettivo quello di rafforzare la consapevolezza degli operatori sanitari riguardo all'importanza della RCP di qualità.
FUORI CASA : Nella maggior parte dei casi di arresto cardiaco che avvengono nei luoghi pubblici è presente qualcuno che potrebbe iniziare la RCP. La settimana Viva! ha l'obiettivo di promuovere campagne informative, eventi e prove pratiche nei luoghi pubblici più frequentati: centri commerciali, stazioni, mezzi di trasporto, farmacie, piazze e parchi. CASA : Circa la metà degli arresti cardiaci avviene in casa. E' fondamentale aiutare la popolazione a comprendere che se un familiare o un coinquilino è vittima di arresto cardiaco, tutti possano iniziare la RCP, nell'attesa dell'arrivo dei soccorsi. La settimana Viva! ha l'obiettivo di entrare nelle case italiane per far conoscere le manovre di base tramite kit di addestramento, materiale pubblicitario, web e giochi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

Il Comune installa gli autovelox. “Troppi incidenti”

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento