Cultura

Autunno Musicale prosegue con doppio appuntamento domenicale

Caserta - Dopo l'esordio con il recital di Eri Mantani nell'ambito di Pianofestival, l'Autunno Musicale prosegue con un doppio appuntamento in programma domenica 20 ottobre a Caiazzo / Chiesa di S. Apollonia e Capua / Chiesa dei SS. Rufo e...

082917_QUARTETTO_AVOS_1

Dopo l'esordio con il recital di Eri Mantani nell'ambito di Pianofestival, l'Autunno Musicale prosegue con un doppio appuntamento in programma domenica 20 ottobre a Caiazzo / Chiesa di S. Apollonia e Capua / Chiesa dei SS. Rufo e Carponio
alle ore 11.30 a Caiazzo / Chiesa di S. Apollonia, Contemporanea / Musica & Poesia con Annamaria Morini - tra le più importanti specialiste nell'esecuzione di musica contemporanea; è dedicataria di molti lavori dai più importanti compositori del Novecento - nella duplice veste di flautista e recitante propone un intreccio tra Musica & Poesia. Introduzione e approfondimento a cura della stessa Morini. In programma brani di ispirazione poetica; si potranno ascoltare infatti interessanti, e a volte inusitati, accostamenti: Charles Koechlin e Anatole France, Claude Debussy e Gabriel Mouray, Kaija Saariaho e Petrarca, Antonio Giacometti e Nelly Sachs, Fausto Romitelli e testi da Ibico, (VI sec.a.C.), André Jolivet e testi da Papyrus Insinger (I/II sec. D.C.), Marco Momi e Samuel Beckett, nonché brani di Doina Rotaru, Stefano Scodanibbio e Federico Gardella; in programma anche la prima esecuzione di Dolce sonante flauto dalle molte voci di Chiara Benati, brano appositamente composto per l'Autunno Musicale di Caserta.
alle ore 19.30 a Capua / Chiesa dei SS. Rufo e Carponio per il Ciclo Musica da Camera, l'Avos Piano Quartett, tra le più interessanti formazioni cameristiche italiane dell'ultima generazione (Vincitore dei premi " Trio di Trieste" e "Vittorio Gui") propone l'Andantino con variazioni op.23 di Antonín Dvorák, il Quartetto KV 478 per pianoforte e archi in sol minore di Wolfgang Amadeus Mozart Robert Quartetto op. 47 per pianoforte e archi in mi bemolle maggiore di Robert Schumann.
Il legame tra musica e linguaggio poetico è antico quanto l'una e l'altro. Ogni epoca lo ha declinato nei modi più diversi,nella musica sacra e in quella profana,dal prevalere della musica a quella della parola. In epoca più recente,con l'affermarsi della musica strumentale,all'uso in senso stretto di un testo si è aggiunta l'"ispirazione" o l' "immagine" poetica. Queste tre declinazioni sono presenti nella musica d'oggi,anche in quella puramente strumentale; e in virtù delle nuove tecniche anche il primo aspetto,quello in cui l'interazione/intreccio tra suono strumentale e testo è possibile nella persona del medesimo esecutore che si sdoppia con una duplice fonte sonora. I testi toccano argomenti ritenuti "poetici" per antonomasia: il mondo sovrasensibile,l'amore,la natura,la notte. Ecco allora la Rivolta degli angeli di Anatole France (Chants de Nectaire),l'eros mitologico di Gabriel Mouret (Syrinx),l'amor cortese di Petrarca (Dolce tormento), quello tormentato di Nelly Sachs ( Der Umriss),in cui fa capolino il tema della notte,eponimo di Dia Nykta su un verso del lirico greco Ibico. La notte poi è il reame del sogno,anticamente ritenuto tramite della comunicazione da parte della Divinità (Incantation, ispirata a un'iscrizione di un papiro) E dal regno degli archetipi nasce il canto senza parole della doina rumena,il canto agreste del pastore nella solitudine notturna degli sterminati spazi della Valacchia e della Bessarabia. Dalle contrastanti immagini delle marine pugliesi prendono forma i Cinque canti di Federico Gardella,mentre dalle tiepide notti messicane nasce impalpabile l'improvvisazione di Stefano Scodanibbio,impalpabile come il vento e i fiori.
Biglietti - Intero 6 euro - Ridotto 3 euro (solo per i giovani fino a 25 anni)Concerto delle ore 11.30 a Caiazzo Ingresso LiberoSupporter - Ministero dei Beni e delle Attività Culturali / Regione Campania / Unicredit

Collaborazioni - SBAPSAE di Caserta e Benevento e Rettoria della Cappella Palatina, Comuni di Caiazzo e Pietramelara, Civita Musea e Associazione Byblos, Fondazione Ente Ville Vesuviane, le Autorità religiose delle Chiese sedi dei concerti.
Consulta il programma online www.suonieluoghidarte.comSegreteria organizzativa - 0823 361801 - autunnomusicalecaserta@virgilio.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autunno Musicale prosegue con doppio appuntamento domenicale

CasertaNews è in caricamento