menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In occasione de Le Maschere del Teatro italiano, un nuovo appello dellUnione AGIS della Campania

Napoli - La manifestazione "Le Maschere del Teatro Italiano", giunta quest'anno alla sua terza edizione, costituisce indubbiamente un'importante occasione per la città di Napoli per confermare, di fronte ad una platea nazionale, la eccezionale...

La manifestazione "Le Maschere del Teatro Italiano", giunta quest'anno alla sua terza edizione, costituisce indubbiamente un'importante occasione per la città di Napoli per confermare, di fronte ad una platea nazionale, la eccezionale vitalità che la caratterizza in ambito artistico, teatrale e culturale.Peraltro, stimolare la sana competizione, privilegiare i meriti oggettivi e gratificare con prestigiosi riconoscimenti le professionalità che operano nel campo della produzione teatrale sono tutti fattori che contribuiscono a creare i giusti presupposti di un'auspicabile crescita dell'intero settore.Eppure, in questa atmosfera di festa, c'è il rischio che questa manifestazione trasmetta l'immagine di un teatro in cui tutto procede per il meglio, mentre, in realtà, la crisi si fa sempre più stringente, soprattutto nella nostra regione.Oggi, purtroppo, quella che era una buona "legge di sistema" (Legge Regionale 6/2007) è stata progressivamente svuotata delle risorse necessarie per rendere efficace la sua azione di sostegno a favore delle numerose imprese che operano nel settore in maniera continuativa garantendo occupazione stabile ad oltre ventimila addetti.Sembra giusto, pertanto, che in un momento di festa, come quello che si celebra legittimamente al Teatro di S. Carlo, non si perdano di vista i problemi reali con cui si misurano tutti gli operatori che contribuiscono, con il loro lavoro quotidiano, a rendere sempre più ricco il patrimonio culturale della nostra regione.Il documento è sottoscritto da tutte le associazioni di categoria dello spettacolo della Campania, ARTEC (teatro), SISTEMA MED (musica e danza), ANEC (esercizio cinematografico), ANESV (spettacolo viaggiante) che aderiscono all'UNIONE REGIONALE AGIS CAMPANIA.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento