menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Celebrata al Santuario di Santa Maria Occorrevole la 'Virgo Fidelis'

Piedimonte Matese - Presso il Santuario dei frati minori di Santa Maria Occorrevole in Piedimonte Matese, presieduta da Padre Antonio, Padre Guardiano del Santuario, alla presenza del Sottosegretario al Ministero della Difesa On. Gioacchino Alfano...

Presso il Santuario dei frati minori di Santa Maria Occorrevole in Piedimonte Matese, presieduta da Padre Antonio, Padre Guardiano del Santuario, alla presenza del Sottosegretario al Ministero della Difesa On. Gioacchino Alfano, si è tenuta la Santa Messa per celebrare la Patrona dell'Arma dei Carabinieri la Santissima Maria Madre di Dio con il nome di "Virgo Fidelis". La cerimonia si è svolta con la partecipazione di tutti i Carabinieri in servizio presso la Compagnia di Piedimonte Matese, i militari in congedo, le loro famiglie, le autorità civili e religiose e l'intera cittadinanza. Durante la cerimonia, è stato celebrato anche il 73° Anniversario dell'eroica difesa del Caposaldo di Culqualber da parte del I° Battaglione Carabinieri e Zaptiè, che il 21 novembre 1941 si oppose al nemico sino all'estremo sacrificio in una delle ultime cruente battaglie in terra d'Africa. Per quel fatto d'armi alla Bandiera dell'Arma fu conferita la Medaglia d'Oro al Valor Militare ed è stata inoltre celebrata la giornata dedicata agli orfani dell'Arma. Apprezzamento per l'attività svolta dai Carabinieri sul territorio matesino è stato espresso dalle Autorità intervenute. Il Sottosegretario al Ministero della Difesa On. Gioacchino Alfano dopo la celebrazione si è intrattenuto brevemente presso i locali della Compagnia Carabinieri di Piedimonte Matese esprimendo vicinanza degli organi Centrali dello Stato ed esortazione a proseguire nella meritoria opera ormai bicentenaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento