Lunedì, 17 Maggio 2021
Cultura

Premio Buone Notizie: apprezzamento Presidenza della Repubblica

Caserta - La Presidenza della Repubblica, attraverso una lettera a firma del Segretario Generale Donato Marra, ha ribadito l'apprezzamento nei confronti del Premio di giornalismo e comunicazione "Le buone notizie-Civitas Casertana", in programma...

La Presidenza della Repubblica, attraverso una lettera a firma del Segretario Generale Donato Marra, ha ribadito l'apprezzamento nei confronti del Premio di giornalismo e comunicazione "Le buone notizie-Civitas Casertana", in programma oggi a Caserta alle ore 16, presso la Sala Conferenze della Biblioteca Diocesana di Caserta, in Piazza Duomo, organizzato dall'Unione Cattolica della Stampa Italiana, dal Corso in Comunicazione dell'Istituto Superiore di Scienze Religiose "S.Pietro", dall'Ufficio Comunicazione Sociale della Diocesi di Caserta, dall'Associazione "ScrivEremo", dall'AssoStampa provinciale, con il patrocinio dell'Ordine dei Giornalisti della Campania e con la partecipazione del Corriere della Sera.

"La Presidenza della Repubblica -scrive Donato Marra- manifesta apprezzamento per l'interessante e lodevole iniziativa. Il Premio si distingue infatti da altri ugualmente rivolti alle professionalità impegnate nella comunicazione, in particolare quella giornalistica, poiché vuole segnalare non solo quanti abbiano in quel settore svolto con particolare impegno e serietà il proprio lavoro , quanto soprattutto coloro che hanno voluito e sapouto co9gliere, con la sensibilità e l'intelligenza che la professione giornalistica richiede, anche gli aspetti positivi che nel quotidiano la cronaca tende a trascurare perchè apparentemente meno in grado di suscitare un immediato e diffuso interesse nella collettività". "Una speciale attenzione -prosegue il messaggio- alle buone notizie è invece assolutamente necessaria se si vuole fornire una informazione più corretta, bilanciata e serena ai cittadini che hanno bisogno di sapere, soprattutto i giovani, quanto di positivo e di esemplare cioè nel nostro quotidiano e, spesso, accanto a ciascuno di noi"."E' giusto -aggiunge il Segretario Generale della Presidenza- dunque, che l'informazione serva anche a dare voce al silenzioso operare del bene, del buono, del giusto perchè da tanti esempi di eccezionale normalità si possa trarre forza, ottimismo, speranza". Las lettera si conclude con gli auguri "di successo per la manifestazione agli organizzatori, ai premiati e in particolare al Vescovo Diocesano Giovanni D'Alise".
I giornalisti a cui verrà dato il premio, per aver dato spazio alla quotidianità "buona", "positiva" della società, sono quest'anno il Direttore de "Il Mattino", Alessandro Barbano, il Direttore di "Tg2000", Lucio Brunelli, la Vicedirettrice di "Famiglia Cristiana", Renata Maderna, e il Direttore di "Tv2000", Paolo Ruffini.Grazie alla collaborazione del blog "Buone Notizie" del Corriere della Sera, la novità di questa edizione è la premiazione non solo dei giornalisti, ma anche della notizia e la «buona notizia» che ha avuto il riconoscimento della giuria riguarda la storia di un ragazzo marocchino, Hicham Ben'Mbarek, il quale, dopo aver avuto sette attacchi di cuore in mezz'ora su un campo di calcio per dilettanti, è riuscito a raggiungere l'ospedale dove è rimasto vari mesi e a trovare un cuore "nuovo", quello di un italiano. "Sono un musulmano con il cuore di un cristiano", questo scrive con orgoglio Hicham e questa è la buona notizia premiata. In un periodo in profondo affanno di solidarietà, distensione ed integrazione, l'esperienza raccontata in quelle parole è il messaggio più eloquente di tante parole. Hicham Ben'Mbarek sarà presente alla premiazione.La manifestazione è stata realizzata con il sostegno dell'associazione "Risorse e futuro", guidata da Andrea Della Selva, e del gruppo "Mgt" di Giuseppe Luberto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio Buone Notizie: apprezzamento Presidenza della Repubblica

CasertaNews è in caricamento