Domenica, 13 Giugno 2021
Cultura

Grande successo per la Notte Bianca a Capodrise

Capodrise - Non sarà facile eguagliare il successo della "Notte bianca di fine estate" a Capodrise; è stato questo dire comune, infatti, a sentenziare l'esito semplicemente entusiasmante della tanto attesa manifestazione notturna e a palesare che...

074852_abiti-1

Non sarà facile eguagliare il successo della "Notte bianca di fine estate" a Capodrise; è stato questo dire comune, infatti, a sentenziare l'esito semplicemente entusiasmante della tanto attesa manifestazione notturna e a palesare che probabilmente non si era mai vista una città così partecipe ad un evento tanto articolato. Capodrise, in realtà, vestita a festa, ieri sera ha avuto modo di vivere un momento insolito, coinvolgente e del tutto inedito, fatto di svariati momenti di svago, adatti ad ogni esigenza. Il programma, elaborato dall'Amministrazione Comunale in concerto con l'Associazione "Amici del Libro" e con la Pro Loco Capodrisana e la Pro Loco Marcianisana, infatti, si presentava particolarmente nutrito. Il Palazzo delle Arti, in particolare, si proponeva gremito fin dal calar della sera, essendo teatro di una serie di esibizioni di carattere altamente culturale. L'inizio delle attività è stato segnato dalla presentazione del libro "Giù la testa" di Luciano Scateni, 3° volume della serie: "Il commissario Santagata". L'autore, notissimo giornalista Rai e artista, dopo aver commentato la proiezione di una serie di immagini relative alla Napoli del degrado e dopo aver presentato il personaggio Ninì Santagata, eroe dei suoi fortunati scritti, operante nel contesto partenopeo, ha offerto al pubblico una performance inedita. Sostenuto da Matilde Cesàro, scrittrice e psicologa, difatti, ha simulato un'accattivante intervista, interpretando il "suo" Commissario. Il programma, nel pieno rispetto dei tempi, ha continuato il suo corso con un'originale sfilata di abiti d'epoca e da sposa, creati e indossati dalle allieve dell'ISISS G.B. Novelli di Marcianise. Le studentesse, accompagnate dalle docenti Franca Corrado e Roberta Magliulo, sono state particolarmente apprezzate, sia per la ricercatezza degli abiti indossati, sia per l'eleganza con la quale hanno percorso la passerella. Tra i tantissimi consensi non è mancata la lode della Dirigente, la Professoressa Emma Marchitto, che ha evidenziato l'importanza di un lavoro serio e tenace per raggiungere traguardi sempre più ambiti. Il defilé è stato intervallato da esibizioni di danza in tema, sapientemente eseguite da Francesca Campomaggiore. Nel corso della serata è avvenuta anche la premiazione dei vincitori del concorso "Il più bel balcone fiorito" ed è stato presentato il diecimillesimo cittadino di Capodrise. Un raffinato spettacolo di flamenco, del gruppo Mirada Flamenca, diretto dalla ballerina Annalisa Brignola, ha deliziato i presenti, offrendo un finale particolarmente coinvolgente. Il ritmo sincronizzato dei tacchi, le movenze sottilmente sensuali delle ballerine, la velocità dei gesti e il rapido succedersi delle scene dello spettacolo, infatti, non hanno lasciato indifferente nessun presente. Intanto, nelle piazze del centro storico, un pullulare di svariate iniziative, coinvolgeva via via il pubblico, e così, mentre in Piazza della Repubblica si assisteva alla performance del "Mago Doris" e alle esibizioni degli allievi delle scuole di ballo: Dirty Dancing Academy di Rosaria Salzillo e "Latin Sensation" di Carmen Gallo, con successiva Discoteca all'aperto - realizzata con la cortese collaborazione di Luxor Bar - nello spazio antistante la Chiesetta di Santa Croce, venivano attivati Musica dal vivo e balli caraibici, a cura di Paradise Pub. "Balli in piazza" venivano proposti anche dal Ristorante Lo Sfizio, in Piazza Modigliani. Particolarmente ricco il programma anche in Piazza Massaro dove le performance del gruppo "Tarantellando", a cura dell'associazione ACV di S. Simeone, diretto da Orazio Pezzella, hanno incantato il pubblico, mentre alcuni esperti di artigianato popolare realizzavano dal vivo delle strumentazioni della musica popolare, e in particolare della tammurriata. Non sono mancate succulenti specialità gastronomiche regionali come il caciocavallo impiccato di Moreno Dello Buono, i Laboratori del gusto, a cura della Pro Loco Marcianisana e delle condotte Slow Food, Musica, artisti di strada, attrazioni ludiche, tiro a segno e altri giochi ? e ancora: postazioni per esposizione di torrone, pannocchie, panzarotti, crepes, brioches e frittelle, coppetielli di paranza, birra e taralli caldi sugna e pepe, per 'e mmuss, miele, zucchero filato, tagliate di frutta ed altre succulenti specialità enogastronomiche della tradizione campana. Non possono che ritenersi soddisfatti, dunque, gli organizzatori - in particolare il Dottor Angelo Crescente, sindaco di Capodrise, il Consigliere con delega agli eventi Antonio De Filippo, il presidente di "Amici del libro", Umberto Riccio e gli altri collaboratori che, dotati di forte spirito di iniziativa si sono impegnati affinché tutto ciò diventasse possibile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grande successo per la Notte Bianca a Capodrise

CasertaNews è in caricamento