Domenica, 13 Giugno 2021
Cultura

Scovto documentario inedito del regista pignatarese Antonio Iannotta

Pignataro Maggiore - Nell'archivio del Centro Sperimentale di Cinematografia presso la Cineteca Nazionale di Roma é stato ritrovato un cortometraggio inedito del regista pignatarese Antonio Iannotta; nel corto, il grande Edoardo De Filippo si...

074023_Iannotta

Nell'archivio del Centro Sperimentale di Cinematografia presso la Cineteca Nazionale di Roma é stato ritrovato un cortometraggio inedito del regista pignatarese Antonio Iannotta; nel corto, il grande Edoardo De Filippo si affaccia da un balcone e, rivolgendosi verso la cinepresa, parla con un immaginario dirimpettaio riguardo alla bontà del Piano Marshall.
Una scoperta, quindi molto importante, fatta da Sergio Bruno, uno studioso che lavora presso la Cineteca Nazionale del Centro Sperimentale di Cinematografia, che ha comunicato al portale di Pignataro maggiore la notizia del rinvenimento. "Vi scrivo, spiega, perché nel nostro archivio film abbiamo ritrovato un cortometraggio in cui, nei titoli di testa, compare, in qualità di produttore, il nome Antonio Jannotta. Si tratta di un cortometraggio, intitolato Monologo, nel quale si vede Eduardo De Filippo che si affaccia da un balcone e, rivolgendosi verso la cinepresa, parla con un immaginario dirimpettaio del Piano Marshall e degli interventi di cui Napoli e la Campania avrebbero bisogno. Dalle ricerche effettuate il filmato sembra essere un inedito. Il film è stato da noi restaurato, in collaborazione con la Fondazione De Filippo, e presentato all'ultima edizione del Festival del Film di Roma... E' noto infatti l'impegno di Iannotta con la società Organizzazione Opera che, appunto, si occupava di far conoscere, in giro per l'Italia, l'operato del Piano Marshall attraverso al proiezione di filmati con camioncini attrezzati con apparecchiature cinematografiche. Immagino, che il nostro cortometraggio possa rientrare tra quelli che Iannotta contribuì a far conoscere" Il documentario, della durata di 9'30", é un "MONOLOGO", é stato presentato all'ultima edizione del Festival del Film di Roma, è stato prodotto dal Antonio Iannotta, tra il 1948 ed il 1950, è stato interpretato da Edoardo De Filippo ed è stato girato negli stabilimenti dei Teatri della Farnesina a Roma. La pellicola ci mostra Eduardo De Filippo che, attraverso l'espediente di un immaginario interlocutore posto al di là della macchina da presa, ripropone uno schema già utilizzato nella sua commedia "Questi fantasmi!" (1945-1946) Eduardo, affacciato al balcone, dialoga con un dirimpettaio, il "professore". La conversazione tra i due si sposta sugli aiuti economici che in quegli anni, attraverso il cosiddetto "Piano Marshall (1948-1951), gli Stati Uniti avevano stanziato a favore dell'Italia. Eduardo apprende così dal professore che, grazie a quei fondi, sono stati realizzati molti progetti nel nostro paese e arriva a chiedere di destinare alcune di quelle risorse a Napoli e alla sua provincia. Il film fu prodotto nell'ambito della campagna di promozione messa in moto per pubblicizzare e spiegare agli italiani in cosa consistesse il programma di assistenza economico voluto dagli USA in favore dell'Europa. Diversamente da altre pellicole prodotte con analoghe finalità, la particolarità di questo cortometraggio risiede nel fatto che a vestire i panni dell'uomo della strada fu chiamato Eduardo De Filippo, in quegli anni all'apice del successo teatrale e cinematografico. Vedendo le immagini si intuisce che nelle intenzioni del committente, Eduardo avrebbe dovuto manifestare una certa iniziale incomprensione circa il funzionamento del Piano per poi, a seguito dei ragguagli del professore, dirsi alla fine convinto circa i suoi "benefici effetti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scovto documentario inedito del regista pignatarese Antonio Iannotta

CasertaNews è in caricamento