Cultura

Holy Voices, lunedi' Fausto Mesolella nel quartiere Acquaviva

Caserta - "Sarà un'altra serata carica di emozioni, che ospiterà un importante artista che conferma il suo amore per Caserta". Così l'assessore al Turismo e al Marketing Territoriale, Pasquale Napoletano, annuncia l'imperdibile appuntamento con...

073904_faustomesolella

"Sarà un'altra serata carica di emozioni, che ospiterà un importante artista che conferma il suo amore per Caserta". Così l'assessore al Turismo e al Marketing Territoriale, Pasquale Napoletano, annuncia l'imperdibile appuntamento con la musica previsto per lunedì 23 dicembre. In scena la musica popolare campana, con il Terrae Motus Ensemble che si esibirà a partire dalle ore 20.00 nella Chiesa di Nostra Signora di Lourdes del quartiere Acquaviva. Ospite d'eccezione, ad accompagnare il gruppo casertano, la chitarra di Fausto Mesolella.L'esibizione è prevista nell'ambito del XIV Leuciana Festival - Holy Voices Christmas Event, la rassegna di arte, musica e spettacolo realizzata grazie al sostegno della Comunità Europea e della Regione Campania. Una occasione unica, quella di lunedì, per immergersi nelle atmosfere più caratteristiche e suggestive della nostra tradizione musicale e culturale.

Fausto Mesolella, chitarrista professionista dal '68, è ad oggi una delle più eminenti personalità del panorama musicale casertano, campano e nazionale. Musicista, compositore e arrangiatore più volte premiato per la sua attività, già "reduce" dei successi a Sanremo con gli Avion Travel e ora nella Piccola Orchestra Avion Travel, vanta collaborazioni con Andrea Bocelli, Gianna Nannini, Samuele Bersani, Alessandro Mannarino. In scena lunedì nella Chiesa di Nostra Signora di Lourdes anche il Coro dell'Accademia Città di Caserta di Mena Santacroce.Le voci: voce/Annalisa Messina; voce/Doralisa Barletta; voce/Peppe Rotolo; voce e zampogna/Lucio Palumbo; voce e ciaramella/Giacomo d'Angiò; voce e putipù/Giovanni Giordano.
Il Terrae Motus Ensemble:flauto / Francesca Masciandaro; clarinetto / Clara Sellitto; contrabbasso/ Enzo Faraldo; chitarra e mandola / Emilio Di Donato; chitarra battente / Biagio Rossetti; percussioni / Pina Valentino; glockenspiel / Marta Di Donato. Il Coro della Accademia Città di Caserta: Mariangela Rainieri, Cristina Rainieri, Francesca Guzzo, Maria Grazia De Rosa, Giusy Feola, Francesca Sarrubbo, Marco Razzano, Lorenzo Razzano, Alessandra Rocco. Il programma include brani popolari legati ai giorni di festa di Natale e Capodanno da ritmi di danza quali arantelle e tammorriate e dalle tipiche novene natalizie. I brani saranno eseguiti con strumenti della tradizione popolare campana, zampogna, ciaramella, mandolino, chitarra battente e tammorre, accanto ai strumenti classici come contrabbasso, clarinetto e flauto. Il Terrae Motus Ensemble, diretto da Emilio Di Donato, è formato da otto musicisti provenienti dalla Orchestra Popolare Campana, e propone delle personali rielaborazioni di brani tradizionali e popolari. La formazione in questa occasione è arricchita dalle voci maschili del gruppo Arianova di Pignataro Maggiore. Il coro dell'Accademia Città di Caserta, formata da otto voci bianche di età compresa tra gli 8 e 14 anni, aggiunge nuova linfa e colore alla riproposizione dei brani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Holy Voices, lunedi' Fausto Mesolella nel quartiere Acquaviva

CasertaNews è in caricamento