Cultura

Prefetto e sindaci casertani celebrano la Festa della Repubblica

Caserta - Straordinaria cerimonia quella tenutasi a Caserta dinanzi al monumento ai caduti, in occasione della Festa della Repubblica del 2 giugno, nel 68° Anniversario della Fondazione della Repubblica. Nel corso della manifestazione,vi è stata...

073437_sindaci_pagano_prefetto_festa_repubblica

Straordinaria cerimonia quella tenutasi a Caserta dinanzi al monumento ai caduti, in occasione della Festa della Repubblica del 2 giugno, nel 68° Anniversario della Fondazione della Repubblica. Nel corso della manifestazione,vi è stata la solenne deposizione della Corona ai Caduti,successivamente la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica, da parte del Prefetto di Caserta Carmela Pagano. Il Presidente Napolitano ha voluto infatti evidenziare : "In questo momento, sentirsi nazione unita e solidale, sentirsi italiani, significa riconoscere come problemi di tutti noi quelli che preoccupano le famiglie in difficoltà, quelli che nei giovani suscitano, per effetto della precarietà e incertezza in cui si dibattono, pesanti interrogativi per il futuro." "Un augurio affettuoso a quanti vivono e operano nel nostro paese per la festa che celebriamo insieme : festa dell'Italia che si unì e si fece Stato 150 anni orsono, festa della Repubblica che il popolo scelse liberamente il 2 giugno 1946." A seguire l'emozionante messaggio, vi è stata la presentazione di alcuni elaborati degli studenti dei licei casertani, sul tema della Proclamazione della Repubblica. Presenti tutti i vertici delle forze dell'Ordine, colonnelli, generali, Il Colonnello Scafuri del Comando provinciale carabinieri,il questore di Caserta Gualtieri, Generale della Finanza comando provinciale Verrocchio, il generale dell'esercito . Numerosi i sindaci in rappresentanza dei 104 comuni casertani, in particolare erano presenti il vice sindaco di Aversa Nicla Virgilio,che ha voluto esprimere il proprio pensiero, "circa l'importanza di vederci accomunati da un forte senso delle responsabilità cui fare fronte affinchè l'Italia nel rinnovarsi, divenga più moderna, più giusta e si dimostri capace di dare il suo contributo alla causa della pace e della giustizia nel mondo." "Dalla politica locale che devono partire le solide basi per garantire e far si chè il nostro Bel paese, risorga dalle ceneri assicurando alle future generazioni un futuro roseo e prospero". In rappresentanza della città di Aversa alla manifestazione vi erano alcuni agenti della polizia municipale e i componenti dell'ANPPE sezione di Aversa. Presenti anche il neo sindaco di Carinaro Annamaria Dell'Aprovitola e Nicola Esposito sindaco di Lusciano. Il Prefetto Pagano ha poi proceduto alla consegna delle onorificenze dell'Ordine "Al Merito della Repubblica Italiana" e le Medaglie d'Onore conferite dal Signor Presidente della Repubblica ai cittadini italiani, militari e civili, ed ai familiari dei deceduti, deportati o internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l'economia di guerra nell'ultimo conflitto mondiale. Tra i destinatari vi erano tre aversani, Domenico Fabozzi della Polizia di Stato, Raffaele Montesano della Polizia Penitenziaria e Guglielmo Sbano dell'Esercito italiano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prefetto e sindaci casertani celebrano la Festa della Repubblica

CasertaNews è in caricamento