menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parte al MeMus un nuovo ciclo di incontri intitolato Voci verdiane al San Carlo

Napoli - Dopo il grande successo di "Verdi a Napoli, Verdi al San Carlo" la mostra dedicata a Giuseppe Verdi che il Teatro di San Carlo ha inaugurato lo scorso 10 dicembre al MeMus, il Massimo napoletano propone un ciclo di incontri intitolato "...

Dopo il grande successo di "Verdi a Napoli, Verdi al San Carlo" la mostra dedicata a Giuseppe Verdi che il Teatro di San Carlo ha inaugurato lo scorso 10 dicembre al MeMus, il Massimo napoletano propone un ciclo di incontri intitolato " Voci verdiane al San Carlo" , un focus sui grandi nomi della lirica protagonisti di storici allestimenti delle opere di Giuseppe Verdi andate in scena al Lirico di Napoli: da Tito Gobbi a Paolo Silveri ( di cui parleranno le figlie Cecilia e Silvia), da Franco Corelli a Mario del Monaco, da Renata Tebaldi a Maria Callas per concludere con Giulietta Simionato e Fedora Barbieri. Il progetto, teso a testimoniare l'importanza della presenza di Verdi e del suo genio al Teatro di San Carlo, fa parte delle molte attività collaterali legate alla mostra e rivolte non solo ad un pubblico di addetti ai lavori ma in particolare ai giovani, affinché ritrovino tra le pieghe del melodramma verdiano le radici della propria identità nazionale. Il primo appuntamento, dedicato a Tito Gobbi , è fissato per il prossimo venerdì 10 gennaio ore 16 al MeMus, relatori Cecilia Gobbi e Vincenzo De Vivo, direttore artistico del Teatro di San Carlo. L'iniziativa ha ottenuto il contributo straordinario ex Legge 206 - 2012.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento