Martedì, 15 Giugno 2021
Cultura

L'Ora Fatale, incontri di lirica, danza e letteratura: Il Mistero dell'acqua

Napoli - Per il terzo appuntamento del laboratorio "L'Ora Fatale", promosso in collaborazione con Lalineascritta e l'associazione "A Ruota Libera", giovedì 10 gennaio alle ore 18.00 presso il MeMus (Museo e Archivio Storico del Teatro di san...

Per il terzo appuntamento del laboratorio "L'Ora Fatale", promosso in collaborazione con Lalineascritta e l'associazione "A Ruota Libera", giovedì 10 gennaio alle ore 18.00 presso il MeMus (Museo e Archivio Storico del Teatro di san Carlo), è in programma il confronto dedicato alla "Rusalka" di Antonin Dvorak e il romanzo "Possessione" di Antonia Byatt.Gli scrittori Antonella Cilento e Eduardo Savarese affronteranno una lettura parallela dal titolo "Il Mistero dell'Acqua" dell'opera lirica in scena al San Carlo dal 19 gennaio, e del romanzo vincitore del "Book prize" e tradotto in ben 27 lingue, alternando al racconto proiezioni, letture e giochi di scrittura: un incontro per paragonare in trasparenza due opere complesse che nascondono un rimosso, indicibile segreto. "Era il 1990", afferma Antonella Cilento, "quando Antonia Byatt pubblicava Possessione, ad il suo libro più celebre. Al centro del romanzo, fra inconfessabili amori vittoriani di poeti e ricerche di universitari in gara fra memorie occultate, il mistero dell'acqua s'incarnava nella storia di Melusina. La fata dell'acqua riportava a noi, con nuovo sguardo, attraversando tutta la fantasia romantica, il tema della sirena. Rusalka di Antonìn Dvoràk, rilegge in opera, nel 1900, la Sirenetta di Andersen, ovvero gli amori impossibili dell'acqua, il femminile muto e caudato, la forza dell'amore".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Ora Fatale, incontri di lirica, danza e letteratura: Il Mistero dell'acqua

CasertaNews è in caricamento