menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Papa Francesco riprende le catechesi: a lezione di beatitudini

(Roma) Papa Francesco ha ripreso stamani le udienze generali, nell'Aula Paolo VI in Vaticano, dopo la pausa di luglio. "Nelle precedenti catechesi – ha esordito - abbiamo visto come la Chiesa costituisce un popolo, un popolo preparato con pazienza...

(Roma) Papa Francesco ha ripreso stamani le udienze generali, nell'Aula Paolo VI in Vaticano, dopo la pausa di luglio. "Nelle precedenti catechesi - ha esordito - abbiamo visto come la Chiesa costituisce un popolo, un popolo preparato con pazienza e amore da Dio e al quale siamo tutti chiamati ad appartenere. Oggi vorrei mettere in evidenza la novità che caratterizza questo popolo, c'è una novità che la caratterizza: si tratta davvero di un nuovo popolo, che si fonda sulla nuova alleanza, stabilita dal Signore Gesù con il dono della sua vita. Questa novità non nega il cammino precedente né si contrappone ad esso, ma anzi lo porta avanti, lo porta a compimento".
Riprendendo il ciclo di catechesi dedicate alla Chiesa, il Pontefice aveva invitato a imparare a memoria le beatitudini, così come normalmente si fa con i dieci comandamenti. In esse, ha detto, «c'è tutta la novità portata da Cristo». Da qui l'esortazione a rileggere di continuo il capitolo quinto del Vangelo di Matteo, che contiene il discorso della montagna, e anche il capitolo venticinque. In quest'ultimo infatti Papa Francesco individua il "protocollo" «sul quale saremo giudicati alla fine del mondo». Perché, ha aggiunto, il giorno del giudizio «non avremo titoli, crediti o privilegi da accampare. Il Signore ci riconoscerà se a nostra volta lo avremo riconosciuto nel povero, nell'affamato, in chi è indigente ed emarginato, in chi è sofferente e solo». Si tratta, ha proseguito, di «uno dei criteri fondamentali di verifica della nostra vita cristiana, sul quale Gesù ci invita a misurarci ogni giorno». E ha anche spiegato come fare in concreto: «Io leggo le beatitudini, penso come deve essere la mia vita cristiana e poi faccio l'esame di coscienza con questo capitolo venticinque di Matteo». Infine il Pontefice ha ricordato «con affetto e con ammirazione» Paolo vi nell'anniversario della morte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    ‘Gomorra 4’ sbarca negli Usa, Saviano: “Ce pigliamm pur’ l’Ammeric!”

  • social

    Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

  • social

    Paura per Awed: sviene all'Isola dei Famosi: "Dimagrito troppo"

Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento