menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
072848_notterosa

072848_notterosa

Presentata la Notte Rosa Maddaloni

Maddaloni - «L'idea della "Notte Rosa" è nata quasi per caso. Il mio lavoro mi ha portato a conoscere un luogo bellissimo dell'Italia e pieno di vitalità, la Riviera Romagnola. Soprattutto d'estate, la Riviera è cornice di tantissimi eventi. Ed è...

«L'idea della "Notte Rosa" è nata quasi per caso. Il mio lavoro mi ha portato a conoscere un luogo bellissimo dell'Italia e pieno di vitalità, la Riviera Romagnola. Soprattutto d'estate, la Riviera è cornice di tantissimi eventi. Ed è così che ho pensato a Maddaloni e mi sono detto: "Perché no?". Amo questa Città e la vicinanza e l'appoggio che sto ricevendo mi riempiono d'orgoglio». Così Pasquale Giordano, direttore artistico della "Notte Rosa", ha esordito stamane durante la conferenza stampa di presentazione, che si è tenuta in una delle sale dell'ex liceo classico Giordano Bruno, ora sede della biblioteca comunale.L'evento, caratterizzato da un ricco programma, "tingerà di rosa" il centro della Città sabato, 28 giugno, a partire dalle 17 e fino all'alba. La vera protagonista dell'evento sarà la donna, per sottolineare il suo ruolo determinante nella famiglia, nel lavoro e, più in generale, nella società, ma anche per affrontare tematiche - purtroppo - attuali come la violenza di genere. «Siamo felici di poter dare il nostro contributo a questa manifestazione e lo faremo con una mostra d'arte che non solo affronta un tema importante, ma mette in risalto anche il talento dei suoi giovani autori», ha affermato il presidente della Pro Loco, Gaetano Giglio. Che, con il presidente dell'associazione Actam, Guido Napolitano, ha presentato la mostra "Dal Nero al Rosa", un progetto per denunciare la violenza sulle donne realizzato dai ragazzi del liceo artistico "Don Gnocchi", coadiuvati dalla professoressa Rosa Scognamiglio. Soddisfazione anche da parte dell'assessore comunale Salvatore Magliocca, che ha voluto ribadire la vicinanza dell'amministrazione comunale, che fin da subito ha sposato l'evento dando il proprio patrocinio e inserendolo nel programma di attività "R?Estate in Città 2014". «Ciò che si vede in questi giorni di preparativi per la Notte Rosa, sono segnali di un territorio che, nonostante tutto, non vuole arrendersi - ha invece affermato il consigliere provinciale Antimo Caturano - Segnali positivi che bisogna raccogliere e sviluppare affinché questa Città possa tornare a splendere in termini di cultura, di produzione e di lavoro». Dello stesso avviso anche l'assessore provinciale Gabriella D'Ambrosio: «Sono lieta di essere qui perché penso che manifestazioni del genere contribuiscano a fare della nostra provincia la "terra dei luoghi" e non dei "fuochi", per le tante bellezze artistiche che possediamo. Dobbiamo cercare di dare nuovo impulso al turismo non solo nazionale ma anche residenziale, facendo in modo, cioè, che la gente preferisca i centri cittadini ai centri commerciali. E credo che la Notte Rosa, a cui va il mio "in bocca al lupo", assolva appieno a questo compito».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento