menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Successo di visitatori e di critica alla Galleria Nabis e allo spazio Epoche' per la mostra di Ezio Barni

Capri - Ezio Barni in mostra a Capri. Fino al 28 luglio nella galleria d'arte Nabis a via Fuorlovado e nelle sale dell'Art Club Epochè, nella vicina Via Le Botteghe, in una mostra itinerante, resteranno esposte le opere del famoso pittore monzese...

Ezio Barni in mostra a Capri. Fino al 28 luglio nella galleria d'arte Nabis a via Fuorlovado e nelle sale dell'Art Club Epochè, nella vicina Via Le Botteghe, in una mostra itinerante, resteranno esposte le opere del famoso pittore monzese dello scorso secolo. L'artista nato nel 1926 e scomparso nel 1997, sin dagli anni Sessanta partecipa a importanti collettive nazionali conseguendo premi e segnalazioni. Nel 1967 avvia un ciclo di mostre personali edi gruppo, anche all'estero: negli Stati Uniti, a New York, Los Angeles, in Germania e in Svizzera. Realizza diverse personali anche in Italia, in particolare a Monza, in gallerie private e alla Galleria Civica, nel 1976 e nel 1985. Secondo le parole del celebre critico contemporaneo Paolo Biscottini: "la forza della pittura di Barni è nella dimensione narrativa, fra la tensione alla perfezione (bisogno di ordine, di una regolarità scandita da geometrie sapienti, cromie calibrate e terse, paesaggi immaginati, ma anche veduti e poi dimenticati, sedimentazioni dell'anima?) e il suo contrario (l'insinuarsi di un caos armonico, la frattura di ogni logica prospettica, cromie di inchiostri acquosi, quasi velature sovrapposte, paesaggi sognati e mai visti davvero?)". Lo stile di Barni - nota Paolo Biscottini - è sorretto da un raro equilibrio tra il detto e il non detto, fra la realtà e il sogno, fra la bellezza e la sua umana impossibilità. Uno stile sorretto da una tecnica sicura, raffinata e resa complessa dall'uso di colori di diversa natura e dalla sovrapposizione di vernici, di colle e di carte giapponesi in un gioco di trasparenze e rugosità, sempre percorse da un segno grafico netto e guizzante. In ogni sua opera Barni sviluppa un racconto, piano, con calma, sorretto dalla ragionevolezza del suo pensare e dall'assurdità del sogno, cui si affidava amorevolmente, fiduciosamente. La mostra di Capri, che si è aperta con un vernissage affollato di esperti d'arte, appassionati e turisti italiani e stranieri, è un omaggio dovuto ad un artista italiano le cui opere sono state inserite nei più importanti cataloghi dell'arte italiana, fra cui Bolaffi Arte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento