menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Celebrazione presso la tomba onoraria dellassociazione accollatori di SantAnna

Caserta - Diverse celebrazioni nella giornata di ieri 1° novembre nel cimitero di Caserta. La principale tenuta presso la tomba onoraria dell'associazione accollatori di Sant'Anna di Caserta presieduta da Don Giuseppe Di Bernardo, officiale presso...

Diverse celebrazioni nella giornata di ieri 1° novembre nel cimitero di Caserta. La principale tenuta presso la tomba onoraria dell'associazione accollatori di Sant'Anna di Caserta presieduta da Don Giuseppe Di Bernardo, officiale presso congregazione vaticana del clero, parroco di Santa Barbara e padre spirituale del Monte dei morti e della Madonna delle Grazie. L'affollatissima celebrazione nel piazzale della peschiera ella zona monumentale della necropoli. Importanti riflessioni formulate dal celebrante nell'omelia «inizio novembre la Chiesa non siamo solo noi sulla terra (Chiesa militante), ricordare Chiesa purgante e trionfante» paragonando la folla immensa dell'Apocalisse- di cui parlava le letture del giorno- alla vita del cristiano=cammino di beatitudine: siate santi perché io il Signore vostro Dio sono santo; posizionando "tutti i mezzi di santificazione, nostro impegno. Attenzione ai segni di santità che sono attorno a noi. Noi dobbiamo ricordare di essere figli di Dio, di un Dio tre volte santo. Le nostre azioni ed opere prolungamento della santità di Dio". La celebrazione è stato animata dai canti delle accollatrici e degli accollatori guidati all'organo da Valerio Battaglia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Nel casertano nuova impennata delle vittime del Covid: 15 in 24 ore

  • Cronaca

    Caserta ancora 'leader' per i vaccini: somministrate 194mila dosi

  • Cronaca

    Processo Pineta Grande, Schiavone "rompe" il silenzio in aula

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento