Edoardo Winspeare presenta 'In grazia di Dio': una piccola storia sulla felicita' [video]

(Roma) Esce il 27 marzo distribuito in 30 copie da Good Films "In grazia di Dio" diretto da Edoardo Winspeare. "In grazia di Dio", interamente girato nei luoghi cari al regista, nei luoghi Finis Terrae - Giuliano di Lecce, Corsano, Tricase e altre...

 

(Roma) Esce il 27 marzo distribuito in 30 copie da Good Films "In grazia di Dio" diretto da Edoardo Winspeare. "In grazia di Dio", interamente girato nei luoghi cari al regista, nei luoghi Finis Terrae - Giuliano di Lecce, Corsano, Tricase e altre località del Salento - e interpretato da attori non professionisti (protagonista è Celeste Casciaro, moglie di Winspeare), è la storia di quattro donne di una stessa famiglia in un piccolo paese del basso Salento, ai nostri tempi di epocale crisi economica. Il fallimento dell'impresa familiare e il pignoramento della casa sembra distruggere tutto, compresi i legami. L'unico modo per uscirne è trasferirsi in campagna, lavorare la terra e vivere con il baratto dei propri prodotti. Questa scelta obbligata sarà l'inizio di una catarsi che porterà le protagoniste a riconsiderare il loro senso della vita e soprattutto le loro relazioni affettive. "In grazia di Dio", frutto di un'originale formula produttiva ed ecologica che si ispira alla storia del film, è prodotto da Alessandro Contessa, Gustavo Caputo e lo stesso Winspeare per Saietta Film con Rai Cinema, in associazione con Banca Popolare Pugliese e Luigi de Vecchi, con il sostegno di Apulia Film Commission, in collaborazione con l'Assessorato alle Politiche Agricole della Regione Puglia. Main sponsor Pasta Granoro. "Solo pochi fortunati - spiega Edoardo Winspeare - riescono a vivere così, in particolare nel nostro mondo occidentale troppo distratto dallo sfruttamento - spesso distruzione - delle risorse, dalla produzione e dal consumo, per ricordarsi chi è l'uomo. La salvezza potrebbe arrivare da un cambiamento radicale del nostro stile di vita attraverso una nuova consapevolezza del nostro essere su questo pianeta. La crisi economica diventa allora una grande opportunità per cambiare le cose, un ritorno alla terra, un buon modo di cominciare".

Potrebbe Interessarti

Torna su
CasertaNews è in caricamento